Amelie Mauresmo: “Senza Andy Murray non sarei qui oggi”

Amelie Mauresmo: “Senza Andy Murray non sarei qui oggi”

L’ex campionessa francese, chiamata a sostituire Noah come capitano della squadra transalpina di Coppa Davis, si è espressa sull’importanza del suo connubio con il tennista scozzese

di Gabriele Congedo

Amelie Mauresmo deve molto ad Andy Murray, di cui è stata il coach per circa due anni, dal 2014 al 2016. La ex tennista francese, n.1 del mondo nel 2004 e vincitrice di due prove Slam (Australian Open e Wimbledon nel 2006) ha avuto una fruttuosa collaborazione con il tennista britannico, durante la quale Murray ha raggiunto la finale degli Australian Open nel 2015 e 2016, e vinto 7 titoli ATP.

Lo scorso Sabato, durante una conference call, la Mauresmo ha annunciato che prenderà il posto di Yannick Noah come nuovo capitano della squadra transalpina di Coppa Davis, per il 2019 e 2020; durante làannuncio, la francese ha dichiarato: Sono ovviamente molto orgogliosa della fiducia che è stata riposta in me. Penso ad Andy Murray in questo momento, perchè senza di lui non sare arrivata fino a qui. Lui ha riposto la sua fiducia in me, mentre allora altre persone pensavano che la nostra collaborazione sarebbe stata un fiasco”.

Yannick Noah e Amelie Mauresmo, attuale e futuro capitano francese di Coppa Davis, durante un match di esibizione
Yannick Noah e Amelie Mauresmo, attuale e futuro capitano francese di Coppa Davis, durante un match di esibizione

Parole di elogio e riconoscenza quelle verso Murray da parte di Amelie Mauresmo; sicuramente ci sarà molta curiosità nel vederla allenare, il prossimo anno, la squadra francese di Davis Cup.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio Fabbri - 3 settimane fa

    Boh

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy