Andre Agassi: il ritiro 10 anni (e un giorno) fa

Andre Agassi: il ritiro 10 anni (e un giorno) fa

Ieri era il decimo anniversario del ritiro di Andre Agassi dal tennis giocato, uno dei personaggi più amati e discussi di ogni tempo del circuito maschile. All’interno un’infografica sulla sua vita prima e dopo il ritiro realizzata da StampaPrint per Tennis Circus.

1 Commento

3 Settembre 2006, una data che molti appassionati di tennis ricordano come il proprio compleanno. Si tratta dell’ultima partita di Andre Agassi da professionista, contro il giovane tedesco Benjamin Becker al terzo turno degli US Open, persa al quarto set 5-7 7-6 4-6 7-5, in 3 ore e 3 minuti di gioco. Proprio quel giorno il tennis vede ritirarsi uno dei più grandi campioni di ogni epoca, fatto sta che a Flushing Meadows nessuno ricorda una standing ovation così lunga e calorosa. Andre ha sempre dato spettacolo sul campo, sia con il suo gioco aggressivo e sempre in anticipo, sia con i suoi modi un po’ irriverenti, sapendosi proporre in tutti i tornei del circuito. Lo statunitense si è dovuto arrendere all’età e agli acciacchi fisici, non al suo tennis, sempre sul pezzo che gli ha consentito di rimanere il n. 1 al mondo dal 1995 al 2003, guadagnando oltre 31 milioni di “prize money” ed altri 150 grazie alle sponsorizzazioni, di cui una buona fetta donata in beneficenza per aiutare i bambini più sfortunati della sua città. Senza poi dimenticare il suo capolavoro “OPEN”. Vi lasciamo alla sua info grafica per rinfrescarvi la memoria, realizzato dal team di StampaPrint (Sito) per Tennis Circus.

 

1_Andre-Agassi

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ambra Balsamo - 7 mesi fa

    ma io preferisco ricordare il suo epico e trionfale ritorno al tennis…roba solo da campionissimi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy