Andy Murray: “Vincere il Roland Garros sarebbe la mia piú grande impresa”

Andy Murray: “Vincere il Roland Garros sarebbe la mia piú grande impresa”

In un’intervista esclusiva per Eurosport, l’eroe britannico Andy Murray, ha dichiarato che vincere il Roland Garros sarebbe il piú grande traguardo.

1 Commento

. Il tennista britannico Andy Murray ha affermato ai microfoni di EuroSport che il Roland Garros sarebbe il suo più grande trionfo. Il numero due del mondo, vincitore di Wimbledon, degli Us Open e della medaglia d’oro olimpica, è concentrato per rivendicare lo scettro sfuggitogli agli Australian Open e al Roland Garros.

Andy Murray spera che il Roland Garros possa rappresentare il suo più grande successo, date le sfide uniche della terra rossa. “La terra rappresenta la sfida più difficile da quando sono arrivato nel circuito, però ho continuato a migliorare ed i miei risultati al Roland Garros negli ultimi anni sono migliorati decisamente. Se io fossi in grado di vincere l’Open di Francia o anche raggiungere la finale, allora sarebbe un grandissimo traguardo per me. Poiché un paio di anni fa non sapevo nemmeno fosse stato possibile tutto ciò. Ho continuato ad allenarmi per migliorare su questa superfice ed i miei risultati si sono visti nel corso degli anni. La terra è stata la superfice sulla quale ho ottenuto meno risultati, la realtà è solo che non sono stato bravo su di essa. Prima di 18 mesi fa non avevo mai battuto un top 10 sulla terra rossa, però questo successe l’anno scorso. Penso di poter fare ancora di più quest’anno.”

gettyimages-462617414

 

Dure rivalità. Andy Murray ha sfidato il numero 1 del mondo Novak Djokovic in ben 6 finali dello Slam, con la vittoria del serbo per 4 volte a Melbourne e con le uniche ma memorabili vittorie del britannico agli Us Open ed a Wimbledon. Lui lo considera l’avversario più ostile molto più di Nadal. “Novak e Rafa in termini di partite sono stati i più duri, ma io molte vittorie importanti contro di loro nei major ma anche altrettante sconfitte molto lunghe e lottate.”

I trofei inaspettati. Murray l’anno scorso ha conquistato la sua prima Coppa Davis con la Gran Bretagna. “L’ultimo… Nessuno di noi nel team credeva che avremmo vinto la Coppa Davis, é stato un lungo processo”.

L’importanza delle Olimpiadi. Murray ha vinto la medaglia piú importante a Londra nel 2012 battendo in una finale a senso unico Roger Federer. “Vincere l’Olimpiade in casa é stato speciale. La piú grande competizione che ho vinto. Prima di quella non avevo vinto neanche uno Slam, é stato incredibile”.

di Lino di Bonito

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enrico Carrossino - 11 mesi fa

    Non credo ce la possa fare, anche se sarebbe strano vederlo fuori dalle semifinali

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy