Best Quotes Of The Week, Pennetta:”Giocare a Roma è sempre una grandissima emozione”

Best Quotes Of The Week, Pennetta:”Giocare a Roma è sempre una grandissima emozione”

Ecco la compilation settimanale di alcune delle dichiarazioni più interessanti dei tennisti: dall’emozione della Pennetta alla vigilia di Roma, all’ispirazione di Donati, fino alla voglia di slam di Federer

L’emozione della Pennetta

“Giocare a Roma è sempre una grandissima emozione. E’ un torneo molto duro che però ti carica moltissimo. Sono sempre stata sostenuta tantissimo dal pubblico romano. Il suo calore ti dà molte emozioni ed energia”. (Flavia Pennetta)

Francesca Schiavone e l’attitudine italiana alla terra rossa:

Noi italiani cresciamo sul rosso, ad ogni circolo che vai ti accolgono così. Da bambina ci giochi ore e ore, poi cresci, e dici: ‘Ops, che cosa c’è? Roma, Roland Garros…’. E poi inizi a sognare, e chi realizza i propri sogni è ancora più felice. Mi ritengo fortunatissima, lo sport mi ha educato, mi ha insegnato cosa fare, come comportarsi con le persone. Indipendentemente dall’età non finisco mai di imparare, e questo è uno stimolo per giocare”. (Francesca Schiavone)
bqotw(2) 1
L’idolo di Matteo Donati

Fra i tennisti di oggi mi ispiro a Murray, al modo che ha di gestire le partite”.  (Matteo Donati)

L’importanza della vittoria a Madrid per la Kvitova

Non gioco in un modo in cui si è soliti giocare sul rosso. Voglio dire, non sono una corritrice come Svetlana e non riesco a recuperare per molte volte la palla. E’ importante per me sapere che posso giocare al meglio il mio tennis anche su terra. Si, sono felice di essere in grado di giocare anche su questa superficie, soprattutto di aver battuto in semifinale la numero uno e poi in finale una giocatrice come Svetlana, la quale gioca benissimo sulla terra battuta”. (Petra Kvitova)

Federer e la voglia di tornare a livelli alti

Penso che ora il mio livello è buono, l’ho mostrato la settimana scorsa, anche se la gente non lo crede, penso di poter vincere ancora uno Slam. Non sarà sicuramente facile ma posso riuscirci. a volte non si vince perché una giornata va storta, devo continuare a provarci”. (Roger Federer)

federer-istanbul

Le parole di Masha dopo la sua eliminazione da Madrid

Era la prima volta che affrontavo Svetlana sulla terra, nonostante l’avessi già incontrata tante volte in passato. E’ riuscita a rimontare in molti dei match che ha giocato qui e oggi è stata più esplosiva di me. E’ stata brava a non farmi giocare con i piedi dentro al campo e quando entravamo nello scambio lei era quella che riusciva ad essere più aggressiva. Sono convinta che avrei potuto rispondere meglio, specialmente se penso che lei ha vinto il 60% dei punti con la seconda”. (Maria Sharapova)

Serena Williams parla della sua nazione: gli eventi di Baltimora e il futuro del tennis americano

Ovviamente ciò che è successo a Baltimora è un grave problema. E’ doloroso per tutti gli americani ed è molto triste. Spero si possa crescere come nazione e come paese per fare in modo che questi fatti non si ripetano. Il mio grande obiettivo è quello di continuare di continuare a stare bene e preservare la prima posizione mondiale. Negli Stati Uniti abbiamo un grande gruppo di giovani: 14 nei primi 100. Questa è una cosa stupenda.Spero che quando arrivi il momento di appendere la racchetta al chiodo, colei che prenderà il mio posto sia proprio una di queste giovani ragazze”.(Serena Williams)
serena-williams-maria-sharapova-miami-640
Dimitrov è già un giocatore consolidato, parola di Rafael Nadal

“Grigor non è una promessa, è un giocatore già consolidato, già fra i top del mondo. Distintamente da un giocatore come Kyrgios, per esempio, che sta vincendo molte partite e sta dimostrando di poter arrivare a livelli altissimi. Ci sono molti giocatori che potrebbero far terminare la nostra era, che potranno soppiantarci e diventare i nostri eredi. Ma è normale, nel tennis le ere vanno e vengono. Ad oggi però, mi riesce difficile pensare che i primi 4-5 del mondo non continueranno a dominare in futuro, la qualità è decisamente più alta.” (Rafael Nadal)

Le parole di Sara Errani prima del suo debutto a Roma

Più difficile per me o per la Hantuchova questo debutto? Non saprei proprio dirlo, di certo  Roma è un torneo con un livello altissimo, in cui nessuna partita è facile, neanche i primi turni,  con confronti veramente tosti. Daniela è una giocatrice molto aggressiva, da prendere con le molle anche sulla terra… Dovrò farla muovere molto”. (Sara Errani)
Sara Errani - Internazionali d'Italia 2014 - Roma (FOTO DI MONIQUE FILIPPELLA)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy