Camila Giorgi: “Io a Roma? Vediamo”

Camila Giorgi: “Io a Roma? Vediamo”

Camila Giorgi, al termine della sfida persa a Stoccarda contro Annika Beck, ha svelato la propria programmazione sul rosso facendo capire su Roma c’è un bel punto interrogativo.

14 commenti

Nel Wta Premier di Stoccarda Camila Giorgi non é riuscita a sfruttare la seconda possibilitá che le aveva dato la sorte. L’azzurra era infatti uscita al turno decisivo delle qualificazioni, ma era stata ripescata grazie al forfait di Sara Errani.

Nel primo turno Camila si é arresa alla maggiore solidità di Annika Beck. Nonostante la sconfitta si é peró presentata in sala stampa tranquilla e consapevole di poter ancora migliorare su questa superficie cosí ostica per lei.

“É un pó girata male perché nei momenti importanti non ho giocato al meglio. C’era anche un pó di stanchezza, ma soprattutto ci sono ancora tante cose da migliorare”. 

APH1278446-047_mediagallery-page

Camila ha ammesso di essere la tipica persona che cerca di non mostrare le proprie emozioni e che il suo gioco si basa principalmente sull’istinto : ” Sono fatta cosí anche fuori dal campo. Sono tranquilla. Poi durante le partite é diverso, quando sbagli certi punti c’é rabbia. Vado molto ad istinto e a volte sbaglio per quello. Non mi piace seguire la logica perché a volte i punti li vinci anche nei momenti di difficoltá. Invece se continui con lo schema normale non li porti a casa. Quando entro in campo ho un piano, ma in seguito deve essere un gioco libero”. 

Infine la tennista di Macerata ha parlato cosí dei prossimi impegni: “Vado a Praga, a Madrid e poi…, una pausa, un sorriso, e poi vedremo”. 

Fonte: SportFace

 

14 commenti

14 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabrizio Cesari - 1 anno fa

    RITIRATI CHE FAI MENO BRUTTE FIGURE DI MERDAAAAAAAAAAA! !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Roberto Di Felice - 1 anno fa

    Non ci strapperemo i capelli per la disperazione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Carlo Lai - 1 anno fa

    Ma non è che prima ti devi qualificare? Nel caso@

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Sonia Venturini - 1 anno fa

    Non sentiremo la mancanza per nulla, sarebbe una toccata e fuga

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marinella Di Felice - 1 anno fa

    Che sorpresa. …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mario Frasca - 1 anno fa

    Stattene a casa è meglio!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Valter Bruni - 1 anno fa

    sempre la stessa figa di legno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Felice D'Orso - 1 anno fa

    #ciaone camila!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Stefano Olivieri - 1 anno fa

    per me puo’ starsene a casa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Stefano Fierro - 1 anno fa

    Evabbe. Ce ne faremo una ragione. L anno scorso ho fatto coda per vederla perdere in modo antipatico dalla Jankovic. Alla fine tutti rifavamo per jelena che ha giocato bene ed è stata simpatica con un pubblico italiano schierato tutto per la Giorgi.

    Ciao

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Luigi Ranisi - 1 anno fa

    Lei è consapevole che molto probabilmente verrà fischiata perché si è costruita una brutta immagine per colpa del padre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Roberto Pezone - 1 anno fa

    Ci sono una sacco di cose da vedere a Roma e poi si mangia bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Leonardo Pasqualini - 1 anno fa

    ……e ar popolo ??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Ivana Moresco - 1 anno fa

    Non perdiamo nulla!!! Date una wawy card a chi se lo merita…Mi spiace per lei…finché gioca così è un posto perso nel teballone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy