Che Nadal sarà a Wimbledon?

Che Nadal sarà a Wimbledon?

Lo spagnolo ha dominato la stagione sulla terra, riportando il tempo indietro di qualche anno. Vediamo quali sono le sue prospettive ai Championships, dove ha vinto nel 2008 e nel 2010.

Commenta per primo!

Dove può arrivare a Wimbledon Rafael Nadal? Nadal, insieme a Federer è stato senza alcun dubbio il giocatore più vincente della stagione, il suo inizio di 2017 ha dell’incredibile, il campione di Maiorca sembra essere tornato ai livelli che gli competono. La finale agli Australian Open erano soltanto un assaggio dello stato di forma di Rafa, che infatti dal momento in cui ha messo piede sulla terra ha dimostrato poter ancora dominare in lungo e largo su questa superficie.

Il suo record stagionale sulla terra battuta è di 24 match vinti e soltanto 1 perso (a Roma contro Dominic Thiem ). E’ stato sicuramente un periodo a dir poco esaltante per il maiorchino, ma altrettanto stressante e non poco faticoso. Nadal non è più un ragazzino, ha 31 anni e deve saper ascoltare il suo corpo, che negli ultimi due anni gli ha causato non pochi problemi ; ad esempio Rafa ha dovuto saltare i Championships lo scorso anno per un problema al polso. L’erba non è mai stata la sua superficie ideale, questo lo sappiamo tutti, ma Nadal Wimbledon lo ha vinto 2 volte, se è in forma in qualsiasi torneo del pianeta può rappresentare un incubo per la maggior parte dei tennisti sul circuito, detto questo Rafa è dal 2011 che non raggiunge un buon risultato nel terzo torneo del grande Slam dell’anno, quando venne sconfitto in finale da Novak Djokovic. Ma quest’anno è diverso, l’intero circuito ci arriva in maniera totalmente diversa da tutti gli scorsi anni.

Si potrebbe realisticamente pensare che un buon risultato per Rafa possa essere raggiungere i quarti di finale, un’eventuale semifinale sarebbe un’ottimo risultato analizzando tutto ciò che abbiamo descritto poco fa, ma c’è un però. Quest’anno chi può impensierire il campione maiorchino? O meglio con chi partirebbe già sconfitto o molto sfavorito sull’erba di Wimbledon 2017? Con Raonic? Che viene da svariati problemi fisici e che quest’anno non ha ancora raggiunto nessun risultato degno di nota? Wawrinka? Che non ha mai amato l’erba particolarmente. Djokovic e Murray sono un’incognita continua, ma fatto sta che non vincono niente da svariato tempo, stanno attraversando un periodo difficilissimo e non ne sono usciti minimamente per ora.
L’unico che davvero parte davanti a tutti è Roger Federer, che ha dimostrato ad Halle di avere le idee chiare. Ci proverà con tutto se stesso, ha 35 anni, ma ha dimostrato che l’età è solo un numero vincendo il suo diciottesimo Slam quest’anno. Ripetersi nello stesso anno avrebbe davvero del leggendario. Insomma, analizzando bene tutti i fattori, Rafa può raggiungere la semifinale, una sua presenza in finale o addirittura vittoria, mi sorprenderebbe non poco, ma comunque sia la semifinale sarebbe un risultato molto positivo per Rafa, al contrario se il maiorchino dovesse uscire prima dei quarti di finale, sarebbe da considerare senza alcun dubbio una delusione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy