Del Potro: “È passato il momento più difficile della mia carriera”

Del Potro: “È passato il momento più difficile della mia carriera”

Juan Martin del Potro, vincitore degli Us Open 2009, si mostra ottimista sul ritorno al tennis professionistico. L’argentino, ai box dal gennaio 2014, per l’infortunio al polso sinistro, ha rilasciato questo comunicato sulla sua pagina facebook, parlando della sua situazione attuale:

Ho superato i momenti più difficili della mia carriera, quei momenti nei quali non sapevo cosa sarebbe stato del mio futuro. Vi ho già raccontato del malessere di una persona che non può fare ciò che ama e soffre nel vedere il tennis davanti alla tv. Oggi il presente è totalmente diverso, ho grandi aspettative per la nuova tappa della mia vita che è iniziata questa settimana.

Prima dell’ultima operazione al polso sinistro in un video vi ho detto che stavo facendo tutto ciò per il tennis. Vi ho detto che avrei potuto avere una vita diversa grazie a terapie alternative. Ma se volevo colpire il rovescio a due mani, come so fare, ho dovuto subire un nuovo intervento chirurgico. In tale decisione ho mostrato il mio pensiero sul futuro. Oggi sono più concentrato che mai per provare a tornare. Nessun dubbio o punto interrogativo. oggi inizia per me una nuova carriera”.
del-potro
“Questo non significa che sarà facile. Spesso utilizzo la metafora delle “pietre lungo la strada”, mi sento veramente in questo modo. Forse ho trovato più ostacoli di altri, ma devi superarli, oltrepassare i problemi, diventando più forte e andando avanti. Tre interventi chirurgici sul mio polso sinistro, uno sul destro. Non so quanti casi come il mio ci sono stati nel tennis. So solo che quando ho un obiettivo, cerco di realizzarlo. Questa settimana ho iniziato la riabilitazione e ho fatto qualche allenamento leggero. Anche se ricomincio da zero, ho seguito una dieta per non prendere peso. Mi prenderò il tempo necessario  per ricomporre il mio staff tecnico.

Voglio ringraziare coloro che sempre mi hanno sostenuto per quelle strade, quelli che più volte mi hanno scritto su facebook o su Twitter chiedendomi come mi sentissi e quando sarei tornato. Quelli che mi stanno aspettando senza contattarmi. Non so quanto tempo ci vorrà, non so a che livello potrò giocare, ma spero di essere di nuovo nel tour”. 

Una notizia che sicuramente farà piacere agli appassionati di questo sport, perchè come ha dichiarato anche Federer, il tennista di Tandil sarebbe  potuto diventare n.1 dopo la fine del 2009, ma i tanti guai fisici gli hanno negato questa possibilità. Noi non possiamo che augurare al campione argentino un pronto recupero perchè lo sport, il tennis ha bisogno di lui e del suo gioco, che mette in difficoltà ogni tipo di avversario.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy