Del Potro: “Il polso va meglio, ogni partita uso meno lo slice”

Del Potro: “Il polso va meglio, ogni partita uso meno lo slice”

Il giocatore di Tandil è tornato in Argentina dopo aver giocato la Coppa Davis e si è mostrato felice di giocare con la “albiceleste”. Dice che il polso va ogni volta meglio.

Era da molto che l’Argentina aspettava il ritorno di Juan Martin del Potro, e le scelte intelligenti su quali tornei giocare permettono al polso del giocatore di Tandil di migliorare di giorno in giorno.

DelPo è tornato in Argentina dopo la vittoria della sua squadra contro l’Italia e ha risposto alle domande dei giornalisti che lo aspettavano in aeroporto.

“Come hai vissuto il tuo rientro dopo molto tempo in Davis?”

L’ho vissuto tranquillamente. E’ stato bello sia per me che per gli altri. E’ stata una settimana molto tranquilla, in pace. Ci è costato molto il caldo, c’era una temperatura molto alta. L’armonia del gruppo si vedeva in campo e questo era l’importante. Tutti avevamo l’obbiettivo di dare il massimo in ogni partita giocata e a me è toccata una nuova esperienza in doppio, che non avevo giocato, e fortunatamente abbiamo giocato una grande partita”.

delpotro-argentina

Dopo esser passati in semifinale di Davis, tutti i membri della squadra si sono rasati i capelli:”Era una questione di festeggiamenti, e doveva essere qualcosa che lasciasse il segno. E’ una cosa venuta fuori per caso, mentre eravamo in piscina a prendere il “mate” e festeggiavamo. Abbiamo pensato “perchè no?” e quindi uno alla volta ci siamo rasati”.

Sulle sue possibilità alle Olimpiadi e la sua partecipazione in varie competizioni dice:”Ai giochi si va per una medaglia, e vale qualsiasi competizione. Per Rio mi voglio preparare al meglio, per questo mi sono iscritto a Washington. E’ un’evento che qualunque atleta vuole giocare, per questo uso il mio ranking protetto per andarci”.

del-potro-davis

Del polso dice che sta migliorando e che va ogni giorno meglio:“Il polso va sempre meglio. Si vedono i miglioramenti, anche se non è ancora molto veloce. Ogni volta uso meno slice, e questo è il miglioramento più notevole nel mio gioco”.

Ora voglio ottenere tutto dal tennis, ho sofferto molto negli ultimi anni con il polso  e con il fisico, perciò mi sto creando un calendario intelligente senza mettere a rischio il mio fisico. Dove potrò giocare, lo farò perchè ora sto ottenendo molto di più dal tennis”, dice.

Fonte: Punto de break.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy