DelPo, e se provassi il rovescio a una mano?

DelPo, e se provassi il rovescio a una mano?

L’ex capitano di Davis dell’ Albiceleste, consiglia a Del Potro di forzare la preparazione in vista del rientro, e di apportare delle modifiche al suo gioco.

Commenta per primo!

Tito Vazquez, scrive a Juan Martin Del Potro, attraverso una lettera aperta, l’ ex capitano di Davis della Albiceleste, si rivolge al talento di Tandil, impegnato nell’ ennesimo tentativo di rientro nel circuito, dopo gli oramai famigerati problemi al polso.

Vazquez, 66 anni, e figura autorevole del tennis sudamericano, prima nei panni di giocatore, poi capitano delle nazionali di Paraguay, Venezuela, e proprio l’ Argentina, fra il 2009 e il 2011, gli anni del miglior Del Potro.

Secondo il coach, per Juan Martin, si tratta di una sorta di ultimo treno, con cui non deve assolutamente fallire l’ appuntamento:” Si tratta della sfida più difficile di sempre, la preparazione fisica dovrà essere superiore a quella delle altre volte, e il mio consiglio più grande è quello di cercare di imparare ad usare il rovescio a una mano, in modo da non dover aspettare la piena guarigione e poter così iniziare a lavorare, anche con la palla, già da adesso”.

È chiaro che in questo percorso, sarà fondamentale soprattutto la figura dell’allenatore di Delpo, che dovrà essere bravo a godere della piena fiducia del suo atleta, e a curare soprattutto la parte emotiva, che sappia dare quel supporto che sarà necessario ogni volta che subentrerà quello scoraggiamento che potrebbe portare a dire:”non c’è la faccio”.

Nel tempo, ci sono già stati casi di atleti che hanno apportato modifiche al loro gioco, Sampras e Edberg a 16 e 17 anni, hanno cambiato impugnatura della racchetta, e i risultati li conosciamo tutti, oppure Harry Hopman, fino a poco tempo fa direttore degli Australian Open, a 26 anni passò dal rovescio classico a quello bimane, raggiungendo il numero 1 del ranking in doppio, e la top 20 in singolare.

Insomma, se a una mano o a due non è dato saperlo, l’ augurio è quello di vedere Juan Martin Del Potro, fuori dal tunnel e di nuovo su un campo da tennis.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy