Dimitrov si separa dal coach Vallverdu

Dimitrov si separa dal coach Vallverdu

Fine della collaborazione per Dimitrov con il coach che lo aveva portato, nel 2017, a raggiungere la posizione n.3 del ranking e trionfare nelle ATP Finals

di Gabriele Congedo

Grigor Dimitrov ha annunciato ieri la fine della sua collaborazione con il coach Dani Vallverdu, con cui aveva iniziato a lavorare nel 2016.

In un post su Twitter il tennista bulgaro ha scritto: “Dopo il match di ieri, io e il mio coach Dani Vallverdu ci siamo messi a sedere e abbiamo parlato a lungo. Dopo tre splendidi anni insieme, abbiamo deciso di seguire strade diverse. Durante questo periodo, abbiamo vissuto assieme momenti esaltanti, e raggiunto grandi traguardi. Voglio ringraziare pubblicamente Dani per tutto quello che ha fatto per me, e gli auguro solo il meglio per le sue prossime collaborazioni”.

Nel 2017, sotto la guida di Vallverdu, Dimitrov ha conquistato i tornei ATP250 di Brisbane e Sofia, il Masters1000 di Cincinnati, e poi trionfato alle ATP Finals, raggiungendo il suo best rank al n.3 del mondo. In quelle stesse ATP Finals, Vallverdu era stato premiato come miglior coach dell’anno.

Tuttavia, nel 2018 Grisha non era riuscito a confermarsi ai livelli dell’anno precedente, raggiungendo come miglior risultato la finale al torneo ATP500 di Rotterdam; ed in questo 2019, non si può certo affermare che le cose stiano andando meglio: il 27enne bulgaro, arrivato al Masters1000 di Madrid con la posizione n.46 del ranking ATP, è stato sconfitto al primo turno dallo statunitense Taylor Fritz, ed ora il rischio di uscire dai top 50 (sarebbe la prima volta per lui dal 2012) è alto. Il bilancio provvisorio di Dimitrov in questa stagione è attualmente di 9 vittorie e 6 sconfitte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy