Galo Blanco: “Il tennis ha bisogno di nuove stelle. Khachanov ha un gran potenziale”

Galo Blanco: “Il tennis ha bisogno di nuove stelle. Khachanov ha un gran potenziale”

Galo Blanco, ex tennista spagnolo e ora allenatore di giovani prospetti del circuito Atp, ha rilasciato un’interessante intervista a “El Mundo Deportivo” in cui ha parlato del ruolo di coach e delle potenzialitá dei suoi assistiti.

Galo Blanco ha avuto più successo come allenatore che come giocatore, ha allenato Milos Raonic e ora Karen Chačanov, Elias Ymer Andrey Rublev, giovani prospetti ambiziosi del panorama Atp.

“Ho allenato Milos dall’età di 19 anni, poi una stagione con Melzer, a fine carriera. È più facile lucidare un diamante grezzo che uno già fatto “. Queste le parole dell’allenatore a El Mundo Deportivo.
” Ho imparato molte cose con Raonic, ogni giorno si impara qualcosa di nuovo, son un allenatore migliore di tre anni fa e cerco di trasmetterlo ai miei ragazzi. ”

Dopo aver lasciato Raonic, ora allena Karen Chačanov che ha fatto molto bene ultimamente. ” Hanno un gran potenziale, solo tra qualche tempo vedremo se saranno dei top player. Il tennis ha bisogno di nuove stelle, quello che hanno fatto e fanno i big four è un esempio per i giovani, spero che ci sarà il ricambio generazionale. ”

karen-640x330

Khachanov ha avuto un grande inizio di stagione, ma è presto per parlare di un futuro top ten. Quando iniziai con Milos era numero 250,si diceva che aveva potenziale e un grande servizio, ma ha dovuto lavorare per arrivare dov’è. Karen è giovane, ha buone potenzialità ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra. “

” Rublev è un anno più giovane, è molto aggressivo ed esplosivo, ma fisicamente deve guadagnare forza e resistenza. La cosa buona di questi giocatori è che sono molto giovani e che attaccano molto la palla. Questo aspetto, come allenatore ti rende felice, perché sono nella top 150 con tanto margine di miglioramento.” 

Mentre si aspetta un futuro dominatore, i big four continuano a far incetta di titoli.
“Se il fisico li regge continueranno ancora per un po’, la prossima generazione forse sarà quella di Raonic Del Potro, oppure Dimitrov e Nishikori.
A mio avviso Zverev ha un ottimo potenziale. “
Galo continua dicendo:” Come allenatore ti rendi conto di aspetti che non noti da giocatore, uno dei miei errori è stato non ascoltare abbastanza i miei allenatori.
Con l’esperienza ti accorgi degli errori e adesso cerco di trasmetterlo ai miei ragazzi. ” 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy