Grigor Dimitrov: ” Non vedo l’ ora di ricominciare”

Grigor Dimitrov: ” Non vedo l’ ora di ricominciare”

Archiviate le delusioni, per una stagione che doveva essere quella della consacrazione fra i grandi, Grigor Dimitrov, assieme al nuovo Coach Franco Davin, si prepara per la stagione del riscatto.

Commenta per primo!

Archiviato un 2015 all’ insegna delle delusioni, per Grigor Dimitrov è tempo di tirare le somme, prima di lanciarsi a capofitto nella prossima stagione, alla ricerca del riscatto. Il 2014 aveva rivelato al grande pubblico  Grigor, annunciato da tutti come erede di Roger Federer, capace di raggiungere la posizione numero 8 del ranking, e di centrare la sua prima semifinale in un major, niente meno che a Wimbledon, dopo aver eliminato il padrone di casa Andy Murray.

Quest’ anno come già detto, una stagione opaca per il bulgaro, che nei primi sei mesi è riuscito a centrare la finale, poi persa, in due tornei (Brisbane e Istanbul), e che dopo l’ ennesima delusione, costituita dall’ eliminazione prematura al terzo turno di Wimbledon, si è visto costretto a terminare il rapporto di lavoro con l’ australiano Roger Rasheed, suo coach. “Lavoravo duramente, ma i risultati non arrivavano, e le sensazioni non erano mai buone. È stato strano, un anno sei un top ten, e ti prepari per raggiungere grandi risultati, e per continuare a migliorare, e l’ anno dopo ti trovi numero 28 del mondo, a collezionare una delusione dopo l’ altra”.

TENNIS : AEGON  - Tournoi du Queens - Londres - 14/06/2014

“Diciamo che quest’ anno, con tutto quello che è successo, è servito soprattutto a rafforzare il mio carattere”.

 

Dopo la fine del rapporto con il suo allenatore, Dimitrov si è affidato a Franco Davin,  lo storico coach di Juan Martin del Potro, i risultati ancora non sono arrivati, ma il grande match, chiuso da vincitore contro Marin Cilic, al Master 1000 di Parigi-Bercy, ha rappresentato per Grigor una nuova iniezione di fiducia: “Mi sento motivato, come se dentro di me ci fosse di nuovo la scintilla, la vittoria contro Marin Cilic è stata molto importante, mi ha fatto capire che fisicamente e tatticamente sono ancora competitivo, e il fatto che sia avvenuta nell’ ultimo torneo della stagione mi dà una grande fiducia e una grande voglia di ricominciare”.

Dopo aver iniziato la preparazione al 2016 a Montecarlo, ora Dimitrov si appresta a trasferirsi in Florida, alla ricerca di un climapiù soleggiato, insieme al suo team: “Mi ci è voluto del tempo, ma ora ho costruito un’ ottima squadra. È sempre difficile circondarsi delle persone giuste, ma adesso ci sono riuscito e cercherò di farne tesoro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy