Il manuale del perfetto tennisofilo: i dieci Comandamenti

Il manuale del perfetto tennisofilo: i dieci Comandamenti

Sei un grande appassionato di tennis, e vuoi anche diventare il tifoso ideale? Ecco dieci comandamenti da seguire per essere un perfetto aficionados

Il portale iberico “Puntodebreak” ha stilato i dieci comandamenti del perfetto tennisofilo – o meglio denominarlo affezionato di tennis -, ovvero regole da osservare e praticare per trasformarti, infine, nel tifoso ideale di questa disciplina. Tennis Circus ve li ripropone.

1 – Il tennis, in se stesso, non sarà sufficiente per te. Cercherai un idolo.

2- Il tuo idolo sarà Dio – o una Dea – anche se lui/lei non lo saprà, pertanto agirai come un fedele.

3- La tua fedeltà non sarà incondizionata, così il tuo Dio per conservare la tua fede e il tuo bigottismo dovrà compiere a suo carico gli obblighi propri, tra i quali sarà dato per scontato il suo essere invulnerabile e onnipotente. In altre parole tu come umano avrai sempre diritto ad un brutto giorno, ma lui no. E già ne parliamo come di una brutta epoca.

4- Farai la Guerra Santa, nel tuo nome e rappresentazione, dipingendoti il viso con pastelli colorati “Crayolas” – marca ndr – ed unendoti in squadroni tipo la “Genie Army” – supporters di Eugenie Bouchard ndr – ; dove continuerai a portare striscioni con messaggi più innovativi di quelli vecchio stampo dei fan, come per esempio “Genie per sempre” o  “Genie ti voglio bene”.

5- Avrai diritto anche a crearti un’identità digitale, e con lei trollerai – farsi beffe ndr – a destra e sinistra per tutto Internet. Loggandoti – accedere ndr -, se necessario,  ogni volta che un amministratore ti bannerà – vieterà ndr – l’accesso a causa di tuoi continui insulti, che ti farà sembrare un frustrato invidioso che usa il tennis per sfogare i tuoi istinti più bassi. E niente di quello che dirai potrà essere utilizzato contro di te perché sarai anonimo.

image

6 – Se qualche volta avrai occasione di star vicino a Lui – il tennista ndr -,  succederà probabilmente che in mezzo alla folla agirai come un avvoltoio affamato che sgomitando cercherà di elemosinare un autografo o idealmente un selfie. Non potrai fare altro: perfino se riesci ad avvicinarti tanto, la cosa normale sarà che Lui non si renda conto nemmeno che esisti oppure ti dimenticherà il minuto dopo che ti ha incontrato. Non può far altro, è così. Ti sentirai come tutta la tua gioventù trascorsa sotto la pioggia.

7- Si guarderanno solamente le partite del tuo idolo/Dio e solo quando non li facciano di buon mattino, perché non si può pensare di fare le ore piccole per l’ingiustizia subita, che ne comporterà la sua difesa. Dirai che vedi molto tennis, utilizzerai qualunque tipo di frase come, per esempio, “E’ tutta la vita che guardo tennis”.

8- Quelli che, avendo preso qualche lezione di tennis da piccoli da parte del loro padre, si sento in dovere di dire a quelli che non hanno mai giocato che la loro opinione non conta niente.

9- Quando leggerai questi Comandamenti sorriderai ricordando determinate persone pensando di esser in salvo, senza in realtà rendersi conto che tu sei uno di loro.

10- Potrai dubitare della virtù, la qualità e/o la verità di qualsiasi dei Comandamenti, come disubbidirne, ma non lo farai e se ti domandano perché, risponderai dicendo: “Perché questi sono comandamenti“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy