James Blake arrestato dalla polizia per un errore d’identificazione

James Blake arrestato dalla polizia per un errore d’identificazione

La star del tennis James Blake ha detto di aver subito tagli e contusioni dopo esser stato spinto a terra da cinque agenti della polizia in un caso di scambio d’identità.

Strano episodio accaduto a James Blake, ex numero quattro del mondo, che lo stesso Blake ha raccontato al New York Daily NewsL’ex numero uno del tennis americano ha affermato di esser stato arrestato dopo che un testimone lo aveva erroneamente incolpato di essere parte di una banda che si occupava di frodi con le carte di credito.

Blake racconta che un ufficiale gli ha gridato “non dire una parola”, prima di ordinargli di stendersi faccia a terra sul marciapiede. “E’ stato folle e spaventoso“.

“Stavo semplicemente lì in piedi. Non avevo nessuna colpa, era tutto completamente inutile, l’arresto non aveva alcun senso”.

pezzo blake 2

Blake, che stava andando agli Us Open quando è stato arrestato, è stato rilasciato un quarto d’ora dopo che la polizia si era accertata che lui non fosse un ricercato.

Il Dipartimento di Polizia di New York sta ora accertando sui motivi dell’arresto, e un ufficiale è stato spostato a svolgere altre mansioni. Blake ha osservato che il colore della sua pelle, in questo episodio, “probabilmente ha avuto il suo ruolo”.

L’ex numero quattro del mondo si è ritirato nel 2013 dopo aver vinto dieci titoli di singolare.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy