Le finali slam più inaspettate della storia recente

Le finali slam più inaspettate della storia recente

Gli US Open di quest’anno ne sono una prova: ogni finale Slam ha una storia a sé. In questi ultimi anni abbiamo assistito a molti vincitori che, sfruttando alcune assenze di grandi campioni, hanno alzato al cielo il trofeo più prestigioso. Tennis Circus è andato ad analizzare le finali Slam più inaspettate dell’ultimo decennio.

Commenta per primo!

1)BARTOLI-LISICKI

lisicki-bartoli

Nel 2013 a Wimbledon si impose la francese Marion Bartoli, testa di serie numero 15, sulla tedesca Sabine Lisicki, in una finale a senso unico per la transalpina, la quale si è imposta con il punteggio di 6-1 6-4. Nello stesso anno ai Championships molte teste di serie vennero eliminate anzitempo dal torneo, come la campionessa in carica Serena Williams, sconfitta proprio dalla tedesca al quarto turno. Quello fu il momento più importante della carriera della nativa di Troisdorf, crollata adesso oltre la top 100.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy