L’ultima chance dell’anno per prendersi il trono di Serena?

L’ultima chance dell’anno per prendersi il trono di Serena?

Us Open al via con Kerber e Muguruza che proveranno a scalzare l’americana dal numero 1 del ranking Wta dopo più di 3 anni e mezzo.

Il torneo di Cincinnati ha avuto un sapore amaro per Angelique Kerber, giunta a una sola partita dal superare Serena Williams in cima alla classifica Wta. Niente spazio alle recriminazioni però, perché a Flushing Meadows la tedesca potrà riprovarci e non sarà l’unica. Anche Garbine Muguruza infatti, è in corsa per la corona del tennis femminile e la matematica non esclude che possa raggiungere questo traguardo a New York.
Ai blocchi di partenza dell’ultimo Slam dell’anno la classifica Wta recita: Serena 7050, Kerber 6860, Muguruza 5830.

RINCORSA TEDESCA – Vincendo in finale con la Pliskova, la Kerber avrebbe superato Serena, che guida al ranking da 183 settimane di fila. La tedesca in ogni caso, è riuscita a ridurre lo svantaggio a soli 190 punti mentre nella race del 2016 la Williams guida sulla tennista di Brema con un vantaggio di 480 punti. Una grande chance è andata ma non è stata certo l’ultima. A New York Angelique potrebbe diventare la prima tedesca al numero 1 dai tempi di Steffi Graf (l’ultima volta per la moglie di Agassi fu nel marzo 1997).

PUNTI IN PALIO – A New York Serena è la giocatrice che ha più punti da difendere: nel 2015 ha perso in semifinale contro la Vinci mentre la Kerber e la Muguruza sono uscite rispettivamente al terzo e al secondo turno. Detto questo, se l’assalto al numero 1 dovesse fallire agli Us Open, poi si metterebbe in salita per la tedesca e la spagnola: la Williams, dopo la sconfitta a Flushing Meadows, non ha più giocato fino al 2016 mentre le altre due hanno raggiunto altri buoni risultati (finale a Hong Kong e semifinale a Wuhan per la Kerber, titolo a Pechino e finale a Wuhan per la Muguruza).

OBIETTIVO SERENA – La Williams negli ultimi 12 mesi ha giocato solo 8 tornei contro i 20 della Muguruza e i 25 della Kerber (Fed Cup inclusa). Il fatto che nonostante queste differenze l’americana sia ancora in testa al ranking testimonia il suo dominio dal 2013 a oggi. E con due obiettivi alla portata da qui all’inizio del 2017: il record di 186 settimane di fila al numero 1 Wta della Graf (già eguagliato matematicamente) e il record assoluto di Slam vinti (i 24 di Margareth Court Smith, lei è a 22).

SFIDA APERTA – «Tutti sognano di diventare numero 1 – aveva detto la Muguruza al Roland Garros – il mio scopo è vincere tornei ma sarei davvero felice di arrivare al top». Quel che è certo è che se falliranno a New York lei e la Kerber metteranno la corona Wta nella to do list del 2017.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy