Monfils, al Madison Square Garden per una maglia di “Melo” Anthony

Monfils, al Madison Square Garden per una maglia di “Melo” Anthony

Protagonista della prossima esibizione della BNP Paribas nell’importante arena newyorkese, il francese si è reso partecipe di un siparietto riguardante la sua passione per l’NBA e la stella statunitense Carmelo Anthony, parlando fra le altre cose anche della prossima trasferta a stelle e strisce e del caos scommesse

Sempre protagonista, dentro dal campo e anche fuori.

Il funambolico tennista transalpino Gael Monfils, impegnato questa settimana nel torneo ATP 500 “ABN Amro World Tennis Tournament” di Rotterdam, ha rilasciato al portale nypost.com un’intervista durante la quale ha parlato della sua prossima partecipazione all’annuale esibizione al Garden prevista per l’8 Marzo, quando riuscirà per la prima volta in carriera a scendere in campo nella prestigiosa Madison Square Garden in compagnia di Stan Wawrinka, Caroline Wozniacki e Serena Williams.

La possibilità di misurarsi in una cornice così importante sarebbe già di per sé un grande onore, come rivela le stesso Monfils a poche ore dal suo match contro Alexander Zverev valevole per i quarti di finale del torneo olandese, eppure la possibilità di ricevere la maglia di Carmelo Anthony sarebbe per lui qualcosa di magico: già 10 anni fa l’allora 19enne parigino era riuscito a farsi autografare dallo stesso Anthony la maglia dei Denver Nuggets, dove giocava al tempo lo statunitense, grazie alla sponsorizzazione Nike che i due avevano in comune, e vista la grande occasione non ci ha pensato due volte prima di chiedere agli organizzatori la possibilità di aggiungere la nuova maglia dei Knicks alla sua collezione.

201311242339851619755-p5
Monfils ad una partita dei L.A.Lakers

 

E’ uno dei miei giocatori preferiti, mi piace il suo gioco, l’atteggiamento e il suo spirito” ha detto Monfils con grande ammirazione. Non ha tuttavia mancato di esprimere un pensiero sul grande evento a cui parteciperà, in uno dei più importanti teatri sportivi del mondo:”Giocare in un’arena storica come il MSG è qualcosa di irreale, soprattutto per un giocatore di tennis. Sono davvero felicissimo. Con Stan siamo buoni amici e credo sarà una bella partita, anche se l’importante sarà lo spettacolo che riusciremo a regalare tramite il nostro sport.”

Monfils glissa, invece, sol recente scandalo che vedrebbe coinvolti tra gli altri anche giocatori di alta classifica, come ha fatto trapelare l’inchiesta congiunta di BBC e Buzzfeed:”Sinceramente non ho niente da dire al riguardo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy