Murray pronto alla collaborazione a tempo pieno con Bjorkman

Murray pronto alla collaborazione a tempo pieno con Bjorkman

Vista il recente annuncio di gravidanza da parte di Amelie Mauresmo, Andy Murray pensa subito a rimpiazzarla in questo suo momento di inoperosità con l’estensione della collaborazione con Jonas Bjorkman a tempo pieno.

Lo svedese, che era inizialmente previsto per affiancare Mauresmo all’interno del suo staff, ora ricoprirà un ruolo di maggiore importanza e responsabilità all’interno della squadra, almeno fino a questa estate quando la francese dovrà partorire. Ad Amelie Mauresmo sarà data la possibilità di tornare nel suo ruolo appena può, se vuole, ma Bjorkman sarà molto presente nel prossimo Wimbledon prima di diventare l’unico suo coach almeno per il resto dell’estate.

“Se tutto va bene che sarà lui a dedicarsi a me durante Wimbledon e dopo agli US Open” ha detto Murray al BMW Open di Monaco di Baviera, dove ha sfoggiato un anello luccicante sulla sua mano sinistra, simbolo del suo neo matrimonio con Kim Sears.

“Ho intenzione di passare tutto la stagione del veloce fino alla fine degli US Open con Jonas, se tutto va bene. Poi vedrò cosa succede con Amélie, perché non credo che lei sa adesso come evolveranno le sue priorità e come le vuole affrontare.”

Mauresmo ha dato la notizia a Murray in una conversazione su Skype poco dopo il loro ritorno dagli Australian Open, notizia che Murray ha detto che aveva previsto per metà, grazie ad un messaggio semi-criptico che lei gli aveva lanciato il giorno precedente.

“Ho pensato: forse lei è incinta. Lei non era uscita fuori a cena in Australia; di solito va in palestra per tutto il tempo ma non si è allenata neanche una volta lì”.

Se la francese a un certo punto vuole tornare, dopo la nascita, Murray sarà felice di riaccoglierla nuovamente. Ma, come saprà chiunque abbia avuto un figlio, i migliori progetti spesso vanno storti. Se Mauresmo volesse tornare, allora dovrà essere fatto in modo tale che si trovi bene da ambo le parti.

“Amélie sarà l’unica che saprà cosa fare ma non credo che in questo momento lei lo sappia, perché è ovviamente una bella cosa che cambia la vita quando si ha un figlio.Staremo a vedere cosa succederà. “

Gli impegni di Björkman con la versione svedese della trasmissione Strictly hanno ritardato il suo arrivo ma la coppia si trova bene in questa situazione e, a meno che non accada qualcosa di drammatico, è stato fatta per durare a lungo. La coppia si trova bene e Murray ha detto che spera che lo svedese lo aiuti a migliorare il suo gioco.

“Lui era mentalmente molto forte e aveva una grande etica del lavoro e, quindi speriamo che possa trasmetterlo a me e alla mia squadra. “

Per quanto riguarda l’anello, il più grande dilemma di Murray è se indossarlo mentre sta giocando. “Ci si sente bene, ma non posso giocare con esso con la racchetta, perché mi provoca delle vesciche.” – ha detto il numero 1 inglese –“Potrei indossare una collana, ma la collana già l’ho rotta il primo giorno. Ero su un letto di un fisioterapista e si ruppe. Vedrò. “

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy