Nadal potrebbe presto infrangere un nuovo record…

Nadal potrebbe presto infrangere un nuovo record…

Commenta per primo!

Come riportano gli amici di tennisworldusa, la vittoria in quel di Amburgo per il maiorchino Rafael Nadal rappresenta di più di quello che le normali statistiche possano far pensare. Il titolo tedesco per Nadal, significa il 67esimo titolo in carriera, il 47esimo raccolto sulla terra battuta. Due vittorie e lo spagnolo raggiungerà Guillermo Vilas nella speciale classifica dei record di tutti i tempi per il maggior numero di titoli vinti sulla terra battuta.

Ma non solo, il sito Ubitennis, è andato anche ben oltre, andando ad analizzare come la vittoria in terra tedesca ad Amburgo rappresenti il 65esimo titolo vinto giocato all’aperto per Nadal, raggiungendo di fatto in questa speciale classifica, in prima posizione un giocatore “noto” come Roger Federer.

Il duo è seguito a sua volta da altri ormai leggendari giocatori come Jimmy Connors e Guillermo Vilas, entrambi con 56 titoli archiviati sull’argilla. Tra i giocatori ancora in attività invece, il numero uno del mondo Novak Djokovic si trova in 7° posizone con 44 match di singolari vinti all’aperto.
nadal-fognini-finale-atp-amburgo-2015
Ancora piu’ importante, è che Nadal ha vinto almeno 3 titoli in ogni anno solare per un totale di 11 stagioni consecutive, che lo legano ancora una volta all’ex numero uno del mondo Roger Federer. Ma questa volta però i due rivali di sempre non sono primi in questa speciale classifica, in quanto sono preceduti da Jimmy Connors e Ivan Lendl. Infatti Jimmy è riuscito a raggiungere la bellezza di un totale di 13 stagioni consecutive, tra il 1972 e il 1984, mentre Ivan lo ha fatto per ben 12 volte tra il 1980 e il 1991.

Questo significa che il prossimo anno, lo spagnolo se dovrà portare a casa almeno tre titoli, avrà la possibilita’ di superare lo svizzero e raggiungere Lendl, visto che Roger ha dovuto abdicare a questa speciale classifica avendo vinto nel 2013 un solo di titolo in quel Halle.

Solo il tempo saprà dirci se Rafael Nadal ci dara’ ancora modo di riscrivere queste speciali statistiche.

Fonte: http://www.tennisworldusa.org/

a cura di Antonio Baldari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy