Novak Djokovic si scusa con le giocatrici: “Ho scritto a Serena e a Caroline Wozniacki”

Novak Djokovic si scusa con le giocatrici: “Ho scritto a Serena e a Caroline Wozniacki”

Novak Djokovic ha fatto marcia indietro dopo le sue dichiarazioni di Domenica, quando ha detto che i tennisti uomini dovrebbero guadagnare di più delle loro colleghe. Il serbo in conferenza stampa a Miami ha rivelato di essersi scusato con Billie Jean King e le altre tenniste, e ha preso le distanze dalle affermazioni di Moore.

Novak Djokovic fa marcia indietro dopo le dichiarazioni della scorsa Domenica, riguardo l’acceso dibattito di questi giorni sui montepremi di uomini e donne paritari. L’argomento domina le pagine dei siti sportivi e non fin da quando il direttore  del BNP Paribas Open di Indian Wells Raymon Moore ha pronunciato l’ormai celebre frase: “Le tenniste dovrebbero inginocchiarsi e ringraziare Dio ogni giorno perché sono nati Roger Federer e Rafael Nadal”.

Successivamente Moore si è scusato e ha rassegnato le dimissioni, mentre Djokovic ha tentato di limitare i danni dopo avere affermato che “le statistiche mostrano che il tennis maschile ha più spettatori di quello femminile, e questo è forse uno dei motivi per cui dovremmo guadagnare di più”.

Serena Williams, che è stata sconfitta in finale proprio ad Indian Wells, ha contestato le dichiarazioni di Moore e di Nole, e anche il numero uno britannico si è espresso a favore della parità dei montepremi.

Djokovic però si è scusato sulla sua pagina Facebook e ha ribadito il suo pentimento in una conferenza stampa di ieri al Miami Open. “Ho appena parlato con Billie Jean King sulle possibilità che hanno i tennisti e sulle influenze che possiamo avere sugli altri aspetti della vita”, ha detto.

“Andy (Murray) mi ha mandato un messaggio, abbiamo parlato molto apertamente e francamente. Poi ho scritto a Serena, Caroline Wozniacki e altre, volevo solo che capissero che non avevo alcuna intenzione di offendere qualcuno. Non faccio alcuna differenza tra i generi, e sono per l’uguaglianza nello sport e non”.

“Mi dispiace molto se, in qualche modo, ho urtato le mie colleghe. Ho un ottimo rapporto con loro e grande rispetto”. Ha poi aggiunto: “Sono rimasto colpito dall’effetto che questa storia ha avuto nei media. C’è molta attenzione su ciò che dico e voglio ripetere che non c’era alcuna cattiva intenzione”. Il serbo ha infine preso le distanze dalle affermazioni di Moore: “Quello che ha detto era inadeguato, e probabilmente le persone hanno pensato  che io fossi d’accordo con lui”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Valter Bruni - 1 anno fa

    In Serbia non brillano certo per moderatezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paolo Polo - 1 anno fa

    I primi dieci non solo certo loro che possono lamentarsi. Che pretenderebbe di togliere un milione di euro dal monte premi femminile per metterlo su gli uomini che così se lo pappa lui ? Non credo. Chi stanno messi male sono le categorie più basse . il primo turno di un ITF sono 140 dollari. Un centinaio di euro. Una distribuzione più equa non sarebbe male. Oppure dare ai più giovani biglietti aerei gratis. Sconti su hotel. Cose così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Massimo Miranda - 1 anno fa

    Voce dal sen fuggita, finisce in iperbarica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy