Nubi sul Roland Garros, la federazione francese è sotto inchiesta

Nubi sul Roland Garros, la federazione francese è sotto inchiesta

La sede della Federazione francese di tennis e l’abitazione del suo presidente, lo schivo Jean Gachassin, sono state oggetto di perquisizione da parte delle autorità transalpine, in merito a possibili episodi di corruzione riguardante la gestione dei biglietti per il Roland Garros, oltre che per i lavori di ampliamento dell’area adibita allo Slam parigino.

La sede della Federazione francese di tennis e l’abitazione del suo presidente, lo schivo Jean Gachassin, sono state oggetto di perquisizione da parte delle autorità transalpine, in merito a possibili episodi di corruzione riguardante la gestione dei biglietti per il Roland Garros, oltre che per i lavori di ampliamento dell’area adibita allo Slam parigino. La federazione francese, nel confermare tali perquisizioni, si è detta disponibile a collaborare con gli investigatori per fugare ogni dubbio in merito. La procura finanziaria francese ha diramato un comunicato nel quale si allude ad un sistema illecito di rivendita dei biglietti, oltre ai succitati sospetti circa l’aggiudicazione del contratto per la ristrutturazione della superficie che ospita il Roland Garros.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy