Pennetta e Vinci tra gli ospiti illustri della Leopolda 2015 a Firenze

Pennetta e Vinci tra gli ospiti illustri della Leopolda 2015 a Firenze

Alla convention politica organizzata a Firenze parteciperanno anche le campionesse azzurre, diventate l’emblema dell’Italia che vince. Il tennis, nel nostro Paese, parla soprattutto al femminile, ma con le due pugliesi ormai a fine carriera serve nuova linfa per scongiurare il ritorno all’oblio sportivo.

Secondo un vecchio adagio “le donne salveranno il mondo”. Nel nostro caso, l’Italia. Sono proprio le donne, infatti, che negli ultimi anni, grazie alle loro gesta, hanno portato in alto il nome del Paese rinvigorendo il nostro orgoglio nazionale. E sono tante le donne che saranno protagoniste della sesta edizione della Leopolda, la convention di tre giorni ideata dal premier Matteo Renzi che si svolge ogni anno a Firenze.

Tra di loro, non potevano mancare le regine del tennis italiano, Flavia Pennetta e Roberta Vinci, che nel 2015 sono riuscite nella clamorosa e storica impresa di giocarsi un titolo dello Slam in una finale tutta italiana andata in scena a Flushing Meadows. Insieme alle due tenniste, altre ospiti illustri saranno la campionessa del nuoto Federica Pellegrini e l’astronauta Samantha Cristoforetti, giusto per fare due nomi.

firenze
L’ex stazione Leopolda, teatro della convention.

Una Leopolda che sarà dunque sempre meno partitica, come ha ribadito lo stesso Renzi, e sempre più “terra di uomini”, come suggerisce il titolo di questa sesta edizione. Dove con uomini si intende naturalmente l’umanità e non il genere. Se dovessimo “switchare” questo titolo nel nostro ambito, e quindi nel tennis italiano, potremmo cambiarlo in “terra di donne”.

E’ solo grazie alle nostre giocatrici, infatti, che l’Italtennis ha ottenuto dei risultati confortanti in questo nuovo secolo. Pensiamo alle quattro vittorie in Fed Cup, alla vittoria al Roland Garros di Francesca Schiavone, alla finale sempre a Parigi di Sara Errani e alle vittorie di Flavia Pennetta agli US Open e a Indian Wells.

9-Roberta-Vinci-Fed-cup-Italia-2009.jpg
La Fed Cup conquistata dall’Italia nel 2009

Traguardi tanto prestigiosi quanto inimmaginabili fino alla fine degli anni ’90. Exploit che hanno consentito all’intero movimento tennistico nazionale di ritornare a crescere dopo decenni di stagnazione e quasi anonimato. Ecco perché l’ultima impresa delle due tenniste pugliesi assume ancora più valore e importanza. Perché sono frutto di certo non dell’efficienza e della programmazione a lungo termine che dovrebbe avere una federazione sportiva, ma del lavoro e dello spirito di sacrificio individuale che hanno tirato fuori da sole.

Per questo, speriamo che nella cornice dell’ex stazione di Firenze si possa partire dalle grandi personalità presenti, dalle loro imprese e dai loro successi, per poi riuscire a fare sistema, cercando di fare tesoro delle loro esperienze per strutturare insieme un percorso che dia la possibilità a tutti, non solo di scoprire il proprio talento, ma anche di farlo crescere e maturare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy