Rafael Nadal: “A rendermi felice sono la stabilità e le cose semplici”

Rafael Nadal: “A rendermi felice sono la stabilità e le cose semplici”

Rafel Nadal, nel bel mezzo della stagione su terra rossa, da sempre sua superficie preferita, sta ultimando gli allenamenti in vista del Mutua Madrid Open, torneo in cui deve difendere il titolo conquistato lo scorso anno ai danni di un infortunato Kei Nishikori. Il grande tifo del pubblico della Caja Magica aiuterà il maiorchino a ritrovare il suo tennis per conquistare il quinto titolo sui campi di casa? Che Rafa non sia ancora al top è evidente, tuttavia senza la presenza di Djokovic e con un Federer apparso un pò in difficoltà nulla è impossibile. La forza del campione non si deve mai sottovalutare.
Rafael Nadal
In attesa dell’inizio del Master 1000 spagnolo, il vincitore di 14 prove del Grande Slam ha rilasciato un’intervista al quotidiano spagnolo “El Chiringuito de Jugones” affrontando diverse tematiche. Alla domanda se sia il miglior sportivo della Spagna, Nadal risponde così: “Non posso dire qualcosa riferito a me stesso. La spagna ha grandi atleti in attività e li ha avuti nel corso della storia. Io come appassionato ho potuto ammirare le grandi imprese sportive che hanno riguardato il mio paese negli ultimi anni”

. Il punto forte di Nadal è stato da sempre la forza mentale, il riuscire a tirarsi fuori da situazioni avverse. Rimanere sul pezzo, combattere fino all’ultima palla è stato da sempre il motto del maiorchino, quel qualcosa in più che alla fine fa la differenza. Memorabile in questo senso la vittoria in rimonta su Fognini a Pechino nel 2013. L’azzurro si è trovato in vantaggio per 6-2 4-1, ma nulla ha potuto contro la determinazione e la classe del campione.

Uno dei trucchi secondo Rafa è “non pensare molto al risultato, a come stanno andando le cose, ma solo alle soluzioni che si devono adottare per cambiare la situazione”. “Nel momento che sto vivendo ora, so che ci sono cose che non stanno andando nel modo che vorrei” aggiunge riflettendo il maiorchino.
nadal-atp-montecarlo-2015-ottavi-594x350-720x424
Nadal nonostante il successo è rimasto una persona semplice ed umile che ama passare giornate con gli amici d’infanzia e con la famiglia nella sua amata Manacor. “Ognuno è felice con una cosa o con un’altra. Io sono contento con le cose più o meno semplici. Ho ancora i miei amici di sempre, da quando ho 4 anni, la mia banda. Ci vediamo ogni sabato. Non è cambiato nulla nella mia vita, vivo ancora con i miei genitori, dove ho vissuto tutta la mia vita e ho mantenuto una continuità e stabilità che è quello che mi porta ad essere felice” conclude Nadal, che potrebbe essere ancora più appagato se riuscisse a ritrovare le giuste sensazioni nella capitale spagnola.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy