Robredo: “I successi di Nadal valgono molto di più di quelli di Djokovic”

Robredo: “I successi di Nadal valgono molto di più di quelli di Djokovic”

In un’intervista a Mundo Deportivo, il 35enne spagnolo ha detto la sua opinione su Rafa, Nole, i Fab Four e la Next Generation.

Nadal-Djokovic è la sfida più giocata nella storia del tennis. Lo spagnolo e il serbo si sono affrontati 50 volte, comprese 7 finali del Grande Slam e 12 ultimi atti nei Master 1000, e il bilancio vede Nole in vantaggio per 26 a 24. Una rivalità che ha segnato un’era del tennis e per la quale è molto difficile trovare un vincitore. Non secondo Tommy Robredo.

RAFA MEGLIO DI NOLE – In un’intervista a Mundo Deportivo, il veterano spagnolo, oggi numero 202 del mondo, ha detto la sua su Rafa, Nole e i cosiddetti Fab Four. «Nadal ha vinto 10 volte Roland Garros, Montecarlo e Barcellona. È qualcosa di incredibile. Sono cose che se le confronti con Djokovic, che pure è stato numero uno, sono distanti anni luce».

“FAB 2” E FUTURO – Secondo Robredo la definizione “Fab Four” non è corretta. «Nonostante Murray sia il numero 1 e sia un fenomeno, per me Nadal e Federer sono di un altro livello, di un’altra dimensione. Bisogna ringraziare Rafa perché il tennis ha tanta attenzione mediatica, è un’icona. E poi Federer, una persona che sta sei mesi senza giocare e continua a essere il più ricercato e vendibile del mondo. Parliamo di mostri».
Ma chi sarà l’erede di questi giocatori ai vertici del tennis? Lo spagnolo ha le idee chiare: «Kyrgios è una bestia, gioca e serve molto bene, con un atteggiamento solido. Gli manca un po’ di testa ma sta migliorando. Dopo di lui c’è Zverev.

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giuliana Cau - 4 mesi fa

    Solo chi ha vinto uno slam sa quanto sia duro arrivare a quel traguardo. Poi certo, talvolta si gode di un buon girone e di colpi di fortuna (tipo Gaudio), ma quando superi la doppia cifra vuol dire che ci sai proprio fare, specialmente se ci sei riuscito su tutte le superfici. Ma per come la vedo io, anche arrivare in finale non è uno scherzo; quindi onore a chi ci arriva anche se poi non vince. E Robredo posi il fiasco, la prox volta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Dolci - 4 mesi fa

    Discorso che non sta in piedi, comunque per ora è comunque avanti Nadal come vittorie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco Bastianel - 4 mesi fa

    Io non sono un tifoso di Nole,
    anzi l’opposto,credo sia l’unico tennista che non sopporto.
    Ma questa è una cazzata mondiale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Vanessa Vio - 4 mesi fa

    King Roger=tennis . Punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Vincenzo Basile - 4 mesi fa

    Robredo palesemente sotto effetto di stupefacenti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Alberto Larghi - 4 mesi fa

    spagnolo che parla bene di soagnolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giulio Lalli - 4 mesi fa

    Diciamo che Nadal ha vinto quello che ha vinto dovendo affrontare prima il miglior Federer e poi il miglior Djokovic, e tutto ciò é davvero mostruoso…. Mentre Djokovic ha potuto beneficiare di un paio di stagioni in cui prima Roger e poi Rafa non erano super competitivi. Detto questo pero Djokovic resta un fenomeno assoluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Roberto Valvieri - 4 mesi fa

      Esatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Daniel Ercolani - 4 mesi fa

    Non sono d’accordo i trofei vinti da djokovic sono ugualmente importanti come quelli di Nadal

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy