Roland Garros, ecco quanto i tennisti guadagnano veramente

Roland Garros, ecco quanto i tennisti guadagnano veramente

L’Equipe ha analizzato quanto i tennisti guadagnano dopo ogni vittoria e ogni sconfitta.

1 Commento

Diverse settimane fa, il tennis mondiale si domandava il perché le donne non fossero pagate quanto gli uomini dopo la vittoria di un torneo. Prendendo spunto da questo tema piuttosto sensibile, il noto quotidiano “L’Equipe” ha voluto stilare ed analizzare il tutto numericamente prendendo come riferimento l’edizione 2015 del Roland Garros, secondo Grande Slam della stagione.

WAWRINKA IL PIU’ CINICO, SERENA LA PIU’ CALMA – E nell’articolo odierno emergono delle curiosità piuttosto interessanti. Partendo dai due ultimi vincitori, nei dati pubblicati si evince che Stan Wawrinka ha vinto 21 dei 24 set giocati, trascorrendo una media di circa 2 ore e 22 minuti sui campi (per un totale di 16 ore e 39 minuti) per battere i propri avversari. Paradossalmente meno di Novak Djokovic – finalista perdente – e qualcosina in più di Andy Murray, fermo a 16 ore e 30′ con sei match disputati invece di sette, dimostrandosi molto cinico; 14, invece, i set vinti da una Serena Williams (su un totale di 19 giocati) molto più calma e rilassata del collega ma con valori molto più alti – li trovate a questo indirizzo – dovuti anche ad aver giocato meno set.

QUANDO PERDERE HA I SUOI VANTAGGI – Non soltanto la vittoria porta denaro in cassa, anche una sconfitta può esser redditizia. Prendiamo Lukas Lacko, tennista eliminato in 1 ora e 22′ da David Ferrer dove marcò 5 punti nel 1-6, 3-6, 1-6 con cui tornò a casa intascando 5400€ per game. Ma anche l’abbandono può esser conveniente, come nel caso dei 13.500€ guadagnati dal russo Mikael Youzhny nel match perso dopo un’ora di gioco. Beffa invece per James Duckworth, tennista australiano sconfitto dal nostro connazionale Arnaboldi, che sconfitto al quinto set dopo 4 ore e 10′ di battaglia ha guadagnato solo – si fa per dire – 1080€ a game contro i 9000 di Youzhny. In campo femminile, la cinese Peng ha abbandonato sul 0-6, 0-2 ha guadagnato solo 10 punti – 2700€ il punto – contro i 20 della wild card francese Arcangioli vincitrice di due punti a fronte di 1.350€.

CILIC E FEDERER MEGLIO DI MONFILS E NADAL – Il tennista croato, eliminato nella fase ad eliminazione diretta, ha guadagnato 20.194€ l’ora a fronte delle sette passate a Parigi, mentre il beniamino di casa Gael Monfils ne ha guadagnati 13.181€ all’ora trascorrendo 240′ in più del rivale. Completano il quadro le 9 ore e 26′ di gioco di Roger Federer – 26.595€ all’ora – contro le quasi undici di Rafa Nadal che han portato un compenso orario di 21.815€.

Nel complesso i colleghi hanno osservato che analizzando il numero di set giocati – 150 per le donne, 449 per gli uomini – il guadagno delle donne è quasi tre volte superiore – 69.653€ a 29.269€ -.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ketty Lomuscio - 10 mesi fa

    che cavolata di articolo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy