Serena Williams nominata “sportivo” dell’anno da Sports Illustrated

Serena Williams nominata “sportivo” dell’anno da Sports Illustrated

“Come interprete, come donna d’azione, come simbolo, nessuno si è migliorato ed ha raggiunto il meglio di sè stessa quanto Serena Williams durante questa stagione”. Sports Illustrated ha nominato la tennista americana come lo “sportivo” dell’anno, un riconoscimento al valore, alla costanza, alla forza ed al talento, che solo i migliori possono vantare nel palmarès.

Serena Williams, capace di vincere quest’anno ben 3 prove del Grand Slam su 4, sfiorando il Grand Slam, è stata nominata, dalla più famosa rivista sportiva del mondo “Sports Illustrated” come lo “sportivo” dell’anno.

Serena, che ha firmato un record stagionale di di 53 vittorie e 3, conquistando il suo settimo WTA Player of the Year, è ormai un’icona indiscussa dello sport, senza alcun tipo di distinzione.

E’ inoltre la prima atleta donna ad ricevere questo premio dalla rivista da ormai più di 30 anni. Si unisce infatti agli altri tre tennisti, Arthur Ashe (1992), Billie Jean King (1972) e Chris Evert (1976) in questa classifica all-time. Serena Williams è numero uno del mondo ormai da Doha del 2013, quando scalzò Victoria Azarenka, e ha vinto 5 titoli WTA tra cui i prestigiosi Australian Open, French Open e Wimbledon, con un guadagno di oltre 10 milioni di euro di sole vincite.

L’unica pecca, se così la si può definire, è stata la cocente sconfitta contro Roberta Vinci nella semifinale dello US Open. L’italiana le ha infatti negato la possibilità di mettere a segno un’impresa secolare, riuscita solamente ai più forti… e nemmeno a tutti.

Tuttavia la Williams ha completato la sua miglior stagione da quando ha completato il suo primo “Serena Slam” tra il 2002 e 2003. Ora ha nel suo palmarès ben 21 titoli dello Slam, ed è ad un solo Major da Steffi Graf.

“Era la persona che più ha meritato l’assegnazione di questo premio, dopo un anno veramente incredibile. Il modo con cui ha vinto, la sua supremazia e la sua grande forza di volontà. Il fatto anche che lei sia rimasta e sia ancora ad un così alto livello dopo tanti tanti anni”, ha detto Paul Fichtenbaum, direttore della selezione della rivista Sports Illustrated. “Era un candidato formidabile in un anno di candidati formidabili.”

12342784_10205427112465692_2701682706394796444_n

Serena Williams ha ringraziato Sports Illustrated per l’onore con un post su Instagram. “Quest’anno è stato spettacolare per me. Ringrazio Sports Illustrated per aver riconosciuto il mio duro lavoro, la mia dedizione, e la mia grande determinazione. Tutto ciò mi dà la speranza e gli stimoli per continuare a migliorarmi”, ha scritto l’americana. “Come dico sempre, ci vuole una squadra, poichè non basta una sola persona. Questo non è solo un risultato per me, ma per tutta la mia squadra. Sono onorata.”

L’ultima donna a ricevere tale onoreficenza è stata l’allenatrice di basket dei Tennessee Volunteers, Pat Summitt, che ha condiviso il premio con il coach Mike Krzyzewski Duke nel 2011.

L’annuncio di lunedì ha quindi definito il vincitore ufficiale della categoria generale; a breve, in relazione alle categorie, verranno nominati lo “sportivo” dell’anno e la “sportiva” dell’anno.

“Abbiamo il sentore che questa sia una naturale evoluzione… Credo sia giusto così”, ha detto Fichtenbaum. “E’ il momento giusto per mettere a segno un cambiamento, giusto a nostro parere.”

Runner Mary Decker nel 1983 è stata l’ultima atleta di sesso femminile a guadagnare il premio della rivista da sola.

“Gli sport prettamente maschili hanno dominato fino a poco tempo, fino a quando lo sport femminile è cresciuto in popolarità, e la concorrenza è diventata più che mai spietata”, ha detto Fichtenbaum.”C’è più focus sugli sport delle donne attualmente. Sono cresciuti in modo considerevole.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy