Si vive bene facendo la tennista di professione? Ecco il quadro nazionale

Si vive bene facendo la tennista di professione? Ecco il quadro nazionale

Per la maggior parte delle azzurre, giocare nel circuito “alla fine dei conti”, non è “conveniente”. Ecco la classifica delle prime 50 azzurre per ordine di premi guadagnati nell’ultimo anno. Dal blog Il tennis di Omar

2 commenti

Da il Tennis di Omar

Tutti vorremmo vedere le nostre azzurre giocare sempre più tornei, per appagare la nostra fame di successi, prima ancora della loro.
Ma se si escludono le prime della classe, per tutte portare avanti l’idea che un giorno potresti diventare una Top-100 o roba del genere, comporta grandi sacrifici, non solo di stress e di rinunce più o meno quotidiane (si pensi alle tante ore quotidiane dedicate ad allenamenti, partite e quant’altro), che ti fanno vivere una vita, completamente diversa da quella di una comune ragazza 18/25enne… Ma nella quasi totalità dei casi, anche a livello economico!
Il papà di Stefania Rubini, nell’articolo che ho scritto qualche mese fa e che trovate fra i piu’ letti del sito, racconta una realtà comune a queste ragazze, fatta di bilanci sovente difficili da far quadrare a fine anno. Tanto che, chi può dirotta parte delle sinergie verso la serie A1 femminile, per cercare introiti adeguati alle spese che si devono inevitabilmente sostenere per giocare tornei in giro per il mondo… Perchè se le entrate principali derivanti dai price money di ogni competizione, non sono mai sicure… Quello che invece è certo, sono le spese che sosterrai, che devi mettere nel tuo budget annuale, in cui rientrano costi per viaggi, soggiorni, preparazione fisica, iscrizioni, tasse e tanto altro…
La federazione che fa?
Fa quel che può con i (pochi) soldi che ha a disposizione, programmando qualche tour stagionale e elargendo qualche premio in denaro, solo ad alcune delle migliori, nell’ordine di poche migliaia di euro…
Al resto, per arrivare a fine anno, ci deve pensare la tasca di papà e magari qualche sponsor che comunque copre poca parte delle uscite.
Detto questo, vediamo nel dettaglio di tutte le azzurre, la situazione economica com’è… e se permette grandi libertà decisionali…

Quella che segue, è la classifica delle prime 50 azzurre per ordine di premi guadagnati nell’ultimo anno, nella disciplina del singolo, che è poi quella su cui si punta per la parte consistente del money. Il numero dopo il nome, è l’età, che ho volutamente inserire per rendersi meglio conto di quanti soldi entrano dai premi e quanto possa essere basso appunto per fascia di età in cui qualcuna, come è già accaduto in passato, decide di dedicarsi ad altro per poter vivere dignitosamente…

1 Flavia Pennetta 34.0 $3,963,739

2 Roberta Vinci 33.0 $2,484,320

3 Sara Errani 28.8 $1,537,426

4 Camila Giorgi 24.2 $524,538

5 Karin Knapp 28.7 $300,561

6 Francesca Schiavone 35.7 $295,041

7 Alberta Brianti 35.9 $33,535

8 Nastassja Burnett 24.0 $31,302

9 Martina Caregaro 23.8 $16,316

10 Anastasia Grymalska 25.6 $12,940

11 Alice Matteucci 20.4 $12,610

12 Georgia Brescia 20.0 $11,889

13 Cristiana Ferrando 20.5 $11,782

14 Gioia Barbieri 24.6 $11,485

15 Giulia Gatto-Monticone 28.3 $11,355

16 Corinna Dentoni 26.6 $11,282

17 Martina Trevisan 22.3 $9,579

18 Jessica Pieri 18.8 $9,171

19 Alice Balducci 29.5 $8,394

20 Gaia Sanesi 23.9 $7,948

21 Stefania Rubini 23.2 $7,210

22 Jasmine Paolini 20.1 $7,160

23 Bianca Turati 18.7 $6,462

24 Martina Di-Giuseppe 25.0 $6,319

25 Angelica Moratelli 21.5 $5,814

26 Claudia Giovine 25.6 $5,724

27 Anna Remondina 26.7 $5,569

28 Martina Spigarelli 23.8 $5,128

29 Valeria Prosperi 20.9 $4,998

30 Alice Savoretti 23.7 $4,898

31 Camilla Rosatello 20.7 $4,219

32 Giada Clerici 21.8 $3,479

33 Camilla Scala 21.6 $3,430

34 Federica Arcidiacono 22.9 $3,136

35 Claudia Coppola 21.2 $2,665

36 Verena Hofer 18.5 $2,188

37 Federica Bilardo 16.6 $2,107

38 Jasmin Ladurner 24.7 $2,009

39 Francesca Palmigiano 21.3 $2,009

40 Miriana Tona 21.1 $1,960

41 Francesca Fusinato 21.7 $1,242

42 Lucrezia Stefanini 17.8 $1,666

43 Anna Turati 18.7 $1,666

44 Beatrice Torelli 18.5 $1,600

45 Beatrice Lombardo 20.0 $1,453

46 Giorgia Pinto 24.0 $1,274

47 Marianna Natali 24.7 $1,274

48 Anna Procacci 19.0 $1,274

49 Maria Masini 22.1 $1,029

50 Giulia Pairone 20.1 $914

Come potete vedere, solo le prime sei si possono ritenere pienamente soddisfatte degli introiti, seppur una parte consistente va via nella stessa gestione stagionale. Seguono Brianti e Burnett, che comunque superano i 30000 $ lordi, che sommati ad altre entrate minori, le permettono disputare la nuova stagione, senza grandi difficoltà.

Ma da quel punto in poi, solo da Caregaro a Dentoni, abbiamo importi lordi che superano i 10000 euro lordi annui.Per tutte le altre, man mano che si scende giu’, la situazione diventa sempre piu’ difficile, tanto da diventare come tipo di entrata, assolutamente insignificante per le ultime della graduatoria!

E’ questo un aspetto che dovrebbe far riflettere, tutte le volte che ci chiediamo che fine fanno e perché non giocano sempre in giro per il mondo, anche magari quando stanno bene fisicamente… Perché per la maggior parte di loro, giocare nel circuito “alla fine dei conti”, non è “conveniente”…

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enrico Carrossino - 1 anno fa

    dipende dal prize money

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Claudio Salvini - 1 anno fa

    nel tennis si guadagna se si vince… questo è!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy