Tennis Recap: tutto quello che è successo martedì 17 maggio

Tennis Recap: tutto quello che è successo martedì 17 maggio

Un breve ma utile riepilogo di tutti i fatti più importanti nel mondo del tennis che sono successi oggi, martedì 17 maggio.

Oggi si è disputata la seconda giornata delle qualificazioni maschili e femminili del Roland Garros, il secondo Slam dell’anno, su terra rossa, in programma dal 22 maggio al 5 giugno. Nel tabellone delle qualificazioni femminili non è presente nessuna italiana. Nel tabellone di qualificazioni maschili, erano invece sette gli azzurri presenti: oggi hanno vinto Matteo Donati, contro l’inglese James Ward, e Federico Gaio, contro il bielorusso Uladzimir Ignatik; fuori, invece, Luca Vanni, sconfitto in tre set dallo spagnolo Daniel Gimeno-Traver (qui le cronache odierne). Qui il programma delle qualificazioni maschili e femminili di domani, 18 maggio.

 

Oggi si sono giocati i primi e i secondi turni dei tornei Atp 250 di Ginevra e di Nizza, entrambi su terra. In Svizzera Stan Wawrinka batte facilmente lo spagnolo Albert Ramos, ai quarti troverà Pablo Carreno Busta; a Nizza vince in tre set l’unico italiano presente in tabellone, Andreas Seppi, che ha sconfitto lo spagnolo Munoz-De La Nava: agli ottavi sfiderà il francese Paul-Henri Mathieu (qui la cronaca e i risultati).

 

Oggi si sono disputati i primi e i secondi turni dei Wta International di Strasburgo e di Norimberga, entrambi su terra. Nel torneo francese sono già ai quarti Samantha Stosur, Caroline Garcia e Alla Kudryavtseva (qui la cronaca e i risultati). In Germania, invece, ha trovato il successo al primo turno l’unica azzurra in tabellone, Roberta Vinci, che ha battuto dopo una battaglia in tre set la ventenne ceca Barbora Krejcikova, n. 192 del mondo.

 

Oggi si sono disputati diversi tornei Challenger, di cui due in Italia, a Mestre e a Frascati. Nel Challenger di Mestre, dove sono presenti molti italiani, oggi hanno vinto Matteo Viola e Paolo Lorenzi, con fatica. Fuori, invece, Eremin, Sonego, Napolitano e Caruso (qui la cronaca e i risultati).

 

Oggi è iniziato il trofeo Bonfiglio, chiamato anche Campionati Internazionali d’Italia Juniores, aperto ai tennisti e alle tenniste under 18 di tutto il mondo. Il torneo si gioca sui campi in terra rossa del Tennis Club Milano Alberto Bonacossa, a Milano. Nel suo albo d’oro compaiono nomi di tantissimi futuri campioni. Qui il link per il tabellone e il programma di gioco.

 

Roger Federer è arrivato oggi a Parigi, dove si sta già allenando per testare le sue condizioni fisiche e capire se i suoi problemi alla schiena sono diminuiti. Secondo alcuni media svizzeri, però, Federer darà forfait al Roland Garros. Altri, invece, rimangono fiduciosi.

 

La 19enne svizzera Belinda Bencic, n. 8 del mondo, non giocherà al Roland Garros per colpa dei problemi alla spalla che la tormentano da diverse settimane. Qualche ora più tardi, è arrivata la notizia del forfait dell’ex n. 1 al mondo Caroline Wozniacki.

 

A Parigi, oltre a Roger, sono già presenti diversi giocatori, come Simona Halep, Serena e Venus Williams e Tomas Berdych, che ha dichiarato di allenarsi in modo estremamente intenso per essere pronto per lo Slam parigino, dopo la batosta (doppio 6-0!) subita agli ottavi degli Internazionali Bnl d’Italia per mano di David Goffin. Nel frattempo, ha pensato bene di licenziare il suo allenatore.

 

Alcuni pronostici sul French Open: Mats Wilander, Martina Navratilova e Henri Leconte, che vede il connazionale Gael Monfils come possibile outsider.

 

La n. 2 al mondo polacca Agnieszka Radwanska, dopo aver saltato Roma, vuole fare bene in Francia e pensa di avere le sue chance. Anche se ha ammesso che sulla terra rossa non si sa muovere bene.

 

Secondo alcuni media russi, la tennista uzbeka naturalizzata statunitense Varvara Lepchenko sarebbe stata trovata positiva al meldonium, una sostanza ritenuta dopante dalla Wada; l’Itf però, a differenza del caso Maria Sharapova, avrebbe optato per sospenderla due mesi con il silent ban. La notizia non è confermata.

 

Vi salutiamo con un video con Flavia Pennetta, testimonial di una campagna contro il fumo organizzata dall’Aiom (Associazione italiana oncologia medica). Attenzione, è (giustamente) un po’ inquietante.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy