Caso di match fixing in Spagna: 34 arresti

Caso di match fixing in Spagna: 34 arresti

Nei giorni scorsi, in Spagna, sono state arrestate 34 persone che hanno truccato diverse partite a livello Challenger e Future.

Commenta per primo!

La polizia spagnola, negli ultimi giorni, ha arrestato, grazie alla segnalazione anonima di un tennista alla Tennis Integrity Unit, 34 persone che negli ultimi mesi hanno alterato numerose partite dei circuiti Challenger e Future. Questa organizzazione criminale, i cui poli principali si trovano nelle città di La Coruna e Siviglia, ha guadagnato in questo modo oltre mezzo milione di dollari. Tutti i convolti della retata sono di nazionalità spagnola e rischiano fino a 4 anni di reclusione; tra di essi figurano ben 6 giocatori che si trovano, nel ranking Atp, tra l’800esima e la 1400esima posizione. Il presidente della RFET (la federazione spagnola di tennis), Miguel Diaz, ha dichiarato al Mundo Deportivo che bisognerebbe togliere gli eventi relativi al circuito ITF dai siti di scommesse perché è troppo facile truccare questo tipo di incontri. Diaz ha concluso, dicendo che i colpevoli saranno severamente puniti per salvaguardare l’integrità di questo sport.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy