Tennista dopato sulla copertina di Charlie Hebdo. Sarà forse Rafa Nadal?

Tennista dopato sulla copertina di Charlie Hebdo. Sarà forse Rafa Nadal?

La storia si ripete e, ancora una volta, il giornale satirico francese, che tutti ricordiamo per l’attentato di gennaio, fa parlare di sé.
Couv15Non è la prima volta infatti che la testata giornalistica prende di mira gli atleti di picco spagnoli. Accadde qualche anno fa quando vennero mandati in onda delle “divertenti” gag, le quali istigavano a far credere che i campioni spagnoli  facessero uso di doping. Questione che fece infuriare la federazione spagnola, la quale sporse denuncia agli autori delle accuse, forse inaccettabili.
Uso quel “forse” perché le accuse non furono del tutto infondate in quanto, proprio in quegli  anni uscì lo scandalo sul doping, riguardante il medico spagnolo Eufemiano Fuentes. Vennero alla luce i nomi dei ciclisti più famosi e vincenti al mondo, come Alberto Contador, Jan Ullrich e Ivan Basso.
l43-eufemiano-fuentes-130209092525_big
L’indagine fu avviata in Spagna nel febbraio 2006 e si è conclusa a maggio dello stesso anno, con l’arresto di Eufemiano Fuentes il 22 maggio, da parte della Guardia Civil. La polizia ritrovò inoltre una serie di elenchi cifrati di presunti clienti-atleti coinvolti nell’organizzazione, ma arrivò a identificare soltanto 58 ciclisti professionisti. I nomi degli altri sportivi coinvolti non sono invece stati decifrati né resi noti. Questo fa riflettere sul fatto che altri moltissimi atleti delle altre discipline farebbero parte di questo scandalo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy