Toni Nadal: “Rafa arriverà a Parigi in condizioni perfette”

Toni Nadal: “Rafa arriverà a Parigi in condizioni perfette”

Toni Nadal, zio e allenatore di Rafael Nadal, ha parlato della sconfitta del tennista iberico contro Andy Murray in finale a Madrid, e afferma di non avere dubbi sul fatto che Rafa arriverà al Roland Garros in condizioni perfette. Toni ha anche detto quali saranno secondo lui i tre favoriti a Parigi.
toni_rafa_nadal_getty
Come Rafa, non sono preoccupato. In questo momento, lui non è nervoso come a Miami o Madrid, mentre ha espresso un ottimo livello a Montecarlo e Madrid”. “Il suo livello è buono”, continua Toni. “Sono soddisfatto di quanto fatto a Madrid, fatta eccezione per la finale, che è stata una catastrofe per noi. Secondo me, il match contro Murray è stato una strano incidente. Non ho spiegazioni. Il problema contro Andy è stato che Rafa ha cominciato il match con molti errori di rovescio, e si è agitato. Ma questo è normale”.

Gli viene poi chiesto come è possibile che Nadal sia passato dall’ottimo livello messo in mostro contro Berdych, alla pessima prestazione contro lo scozzese in finale. Toni è molto chiaro: “Solo perché non è al meglio sotto ogni punto di vista del suo gioco. Anche se sta migliorando di giorno in giorno, la fiducia non è ancora al massimo. Per competere contro i migliori, bisogna giocare bene con continuità, cosa che manca ancora a Rafa”.

L’allenatore del numero 7 al mondo ammette però che devono ritrovare il livello di un tempo: “CI stiamo allenando di più per recuperare la confidenza. Se si vuole migliorare bisogna passare più tempo in campo. E’ l’unico modo”, conclude. E dice anche che fare bene a Roma non è più importante quest’anno rispetto agli altri anni: “Roma non vale più degli altri tornei della stessa categoria. Continuiamo a prevedere un grande risultato al Roland Garros”.
PW109-510_2015_191612_high
Alla domanda di quale sia il reale livello del nipote, risponde: “Il suo livello è quello mostrato contro Berdych, non quello contro Murray. Ha giocato molto bene contro Isner, Ferrer, Bolelli. Penso che arriverà a Parigi in perfette condizioni”.

Infine, Toni elenca i tre favoriti al Roland Garros: “Djokovic, Murray, e…(pausa) Rafael”. “In questo ordine”, gli chiedono. Lui sorride e risponde: “No, non in questo ordine”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy