Una raccolta di fondi per Ricardo Acuña, malato di Alzheimer

Una raccolta di fondi per Ricardo Acuña, malato di Alzheimer

Il mondo del tennis si stringe con Ricardo Acuña. L’ex-tennista di 58 anni soffre di Alzheimer e si stanno raccogliendo fondi per aiutarlo con questa malattia.

Commenta per primo!

Ricardo Acuña è stato un tennista cileno che arrivò ad essere numero 47 delle classifiche mondiali, ricordato principalmente per il suo bel rovescio e il suo tremendo serve and volley, ma soprattutto per il suo immenso cuore. Una volta ritirato, Ricardo è diventato allenatore ed è stato utile come figura a molti giocatori, non solo in Cile, ma anche negli Stati Uniti. Molti di coloro che oggi sono in competizione nel circuito sono stati allenati da Acuña, che oggi è affetto dal morbo di Alzheimer, e molti di loro hanno organizzato una campagna per cercare di raccogliere i fondi attraverso un crowdfunding per aiutare la famiglia a sopperire alle ingenti spese che questa malattia comporta.

Andrés Pedroso, ex-giocatore e compagno di squadra di Ricardo, è uno di quelli che hanno organizzato questa campagna e del suo amico mette in evidenza il fatto che era sempre pronto ad aiutare chiunque. “Mi ha fatto diventare un allenatore migliore. Una volta mi diede una lezione e mi disse che l’amicizia significa essere in perenne contatto con le persone, chiedendo loro come stanno. Mi ha insegnato ad interessarmi delle vite altrui. Non era tutto il tennis. Non ho mai dimenticato ciò”, racconta Andrés.

Da quando si seppe che ad Acuña era stata diagnosticata questa malattia, molti amici del mondo del tennis si sono rivolti a lui. “Sono rimasto particolarmente colpito dalla sua malattia. Dobbiamo combatterla”, ha dichiarato Nicolas Massu, che assieme a Fernando Gonzalez, ha organizzato un evento benefico a Miami con altri giocatori come Lapenti, Ginepri, Delic e Baker, tutti ex-allievi di Ricardo. In quell’evento, la campagna di raccolta fondi è stata diretta a decine di persone con lo scopo di raccogliere fondi per Ricardo e la sua famiglia. In un solo mese si è già raggiunta la considerevole somma di più di 36.000 dollari.” Siamo molto felici. Acuña è stato una persona che ha dato tanto al tennis ed ora bisogna aiutarlo in un momento così difficile”, ha aggiunto Massu.

SONY DSC
Ricardo andrà cancellando gradualmente i ricordi della sua carriera a causa della sua maledetta malattia. Ricordi come quelli di Wimbledon del lontano 1985 quando raggiunse i quarti di finale sconfiggendo lungo la strada Pat Cash nel migliore torneo dello Slam mai realizzato dal cileno. Ma se qualcosa non può essere eliminato quello è certamente il segno lasciato in tutte quelle persone che si sono mobilitate per aiutarlo.

Brian Gottfried, finalista al Roland Garros nel ’77 ed ex-numero 3 del mondo, è un altro di quelli che sono coinvolti in questa raccolta fondi e a tal proposito dice: “Questo non è qualcosa che facciamo per beneficienza. Lo facciamo per Ricardo. Per ringraziarlo di essere stato parte della nostra vita.” Ed ora è lui, che ha tanto aiutato i suoi ragazzi nelle loro carriere, che sta ricevendo una parte di tutto ciò che ha donato nella sua vita.
Se vorrete aiutare Ricardo e la sua famiglia, potrete cliccare al seguente link:
https://www.gofundme.com/hrq25mfw

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy