Vijay Amritraj: “Nadal nel 2016 tornerà al vertice”

Vijay Amritraj: “Nadal nel 2016 tornerà al vertice”

La leggenda del tennis indiano, il mitico Vijay Amritraj, analizza le prospettive di Nadal per il 2016, pronosticandone un’annata ricca di successi.

Incontrando alcuni giocatori a Nuova Dheli, sede della seconda tappa dell’IPTL, il quotidiano locale “Hindu Times” ha intervistato la leggenda del tennis indiano, il mitico  Vijay Amritraj, interrogandolo sulle sue impressioni in merito al presente e il futuro di Rafa Nadal. Amritraj ha mostrato una certa incredulità rispetto alle profezie di un imminente declino dell’iberico, giunte a seguito della stagione più infruttuosa della carriera del maiorchino.

” In realtà non ritengo che sia stata un’annata così disastrosa per Nadal” afferma Amritraj ” tutto sommato è riuscito a qualificarsi per le ATP Finals, dimostrando di essere ancora uno dei giocatori più forti del mondo, nonostante una prima parte di stagione deludente. A mio avviso nel 2016 Rafa tornerà a competere ad alti livelli in tutti i principali tornei.”

Una stima, quella di Amritraj nei confronti del nove volte vincitore del Roland Garros, tanto imponente da fargli considerare Nadal come il miglior giocatore della sua generazione

Rafael-Nadal1-720x426

” E’ un grande campione, ha vinto 14 titoli dello Slam ed è ancora tra i primi cinque del mondo. Dopo un 2015 al di sotto delle aspettative sono certo che Nadal tornerà ai suoi livelli abituali, essendo il giocatore più forte dell’attuale generazione.”

Dopo aver celebrato lo spagnolo, vaticinandone un immediato futuro grondante di successi, Amritraj si sofferma su Andy Murray, indicando nel recente successo in Coppa Davis l’ideale trampolino di lancio per il definitivo salto di qualità per lo scozzese

Penso che il successo in Davis abbia dato una fiducia incredibile a Murray. Andy ha già vinto due titoli del Grande Slam, inoltre sa bene come vincere a Wimbledon. Credo che ora possa giocare molto più sciolto e libero mentalmente, una volta liberatosi da tutta la pressione che lo ha oppresso negli ultimi anni.

Fonte- Punto de Break

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy