World Tennis Day: i grandi nomi per promuovere il tennis

World Tennis Day: i grandi nomi per promuovere il tennis

Per il secondo anno consecutivo, si celebra il World Tennis Day a Londra, Hong Kong e New York, in onda oggi e domani su Eurosport. Tra grandi eventi, campioni attuali e passati, si cerca di avvicinare i giovani al tennis. Ma a volte non basta pensare in grande. Talvolta, “less is more”.

Tutto ormai ha una propria giornata dedicata. Anche il tennis. Lo scorso anno infatti, nell’ambito dei festeggiamenti per il suo centenario, l’Itf proclamò il World Tennis Day, fissato il 4 marzo. Quest’anno la seconda Giornata Mondiale del tennis ha luogo oggi, 3 marzo. L’obiettivo è quello di avvicinare i giovani al nostro sport, tramite iniziative ad alta partecipazione (come la “Tennis Night” organizzata lo scorso anno dalla Usta) , accanto ad eventi speciali di alto profilo. L’iniziativa è ancora una volta organizzata in collaborazione con la Star Games, società di marketing e management sportivo. 

Sempre nella scorsa edizione, l’evento apice della manifestazione fu l’esibizione che si giocò, al Madison Square Garden a New York, tra Nadal, Del Potro, Sharapova e Azarenka.

World_tennis_day

Quest’anno, le città che ospiteranno un grande show-down saranno ben tre: Hong Kong, New York e Londra. Tutti e tre gli eventi vedranno la partecipazione di giocatori attuali o ex campioni, tutti ex numeri uno del mondo o finalisti Slam. I match verranno trasmessi su Eurosport e Eurosport 2, (canali 211-12 di Sky).

New York si giocherà nuovamente al Madison Square Garden. I fondi raccolti con l’esibizione saranno destinati alla Usta Serves, fondazione benefica collegata alla Usta.  Ieri il cocktail parti all’Essex House Hotel, oggi le sfide tra i campioni: Djokovic incontrerà Murray, e a seguire si giocherà il doppio stellare tra i gemelli Bryan e i fratelli McEnroe.

Hong Kong saranno presenti invece Li e Stosur, e Berdych e Hewitt.

Infine, nel terzo evento, e forse il più affascinante, si giocheranno a Londra le attese sfide tra Agassi e Sampras, e Lendl e Cash, che rievocheranno leggendari incontri, come le finali di Wimbledon del 1987 e 1999.

Oltre alle tre città ospitanti i tre show-down, saranno 78 le federazioni che sosterranno il World Tennis Day, di cui 58 ospiteranno eventi collaterali.
Si cercherà di integrare l’evento con la partecipazione dei social media, per permettergli di avere ancora più risonanza.

Avvicinare più persone possibile al tennis, soprattutto ovviamente i giovani, tramite questi grandi eventi è quindi l’obiettivo primario dell’iniziativa. Un obiettivo però che in realtà, al di là dei grandi sponsor, dei nomi altisonanti,  e delle sfide tra ex campioni, è raggiunto forse in misura maggiore ogni giorno, torneo per torneo, tramite semplicemente l’impegno e lo spettacolo che mostrano i giocatori di oggi, dal primo all’ultimo.
Perché probabilmente un ragazzino sarà conquistato più da un Nadal o un Federar (e tanti altri) che lotta e suda una partita “vera” , al Roland Garros o a Wimbledon, piuttosto che da partite tra campioni sì grandissimi, ma che divertono chi già li ha conosciuti ed amati e non chi non era neanche ancora nato quando erano all’apice della loro carriera.
Più importanti quindi di queste grandi esibizioni dovrebbero essere le iniziative delle singole federazioni nazionali, organizzate a livello territoriale, per spingere per davvero le persone a prendere in mano una racchetta e scendere in campo. Non al Madison Square Garden, ma nel campo dietro casa.

Ecco il programma completo:

3 Marzo

12:30 – 14:30: Tomas Berdych – Lleyton Hewitt, live da Hong Kong
14:30 – 16:00: Na Li – Samantha Stosur, live da Hong Kong
19:00 – 19:15: “Game, Set & Mats” live da Londra
20:15 – 20:30: “Game, Set & Mats” live da Londra
20:30 – 22:00: Pat Cash – Ivan Lendl live da Londra
22:00 – 23:30: Andre Agassi – Pete Sampras live da Londra

4 marzo

01:15 – 02:30: fratelli Bryan (USA) – fratelli McEnroe (USA), in diretta da New York su Eurosport 2.
02:30 – 05:00: Andy Murray – Novak Djokovic, in diretta da New York su Eurosport 2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy