Australian Open: la parola ai finalisti

Australian Open: la parola ai finalisti

Nella giornata di oggi abbiamo scoperto chi saranno i primi 3 finalisti del primo Grande Slam dell’anno. In campo femminile a contendersi il prestigioso titolo saranno Serena Williams e Maria Sharapova.
L’americana è decisamente avanti nei precendenti, ha infatti vinto ben 16 dei 18 gli incontri disputati. Anche l’ultimo successo della siberiana è assai remoto, risale al lontano 2004 ed è avvenuta in occasione della finale del Master di fine anno.

Masha in semifinale ha sconfitto con un netto 6-3 6-2 la connazionale Makarova in un match a senso unico. Queste le sue parole a fine match”Sono molto orgogliosa di essermi confermata a questi livelli. Penso di essere stata solida, mi sento bene. Ekaterina ( Makarova) può restare tranquillamente in top 10, negli ultimi due anni è diventata più consistente”. La recente vincintrice del torneo di Brisbane parlando poi della sua prossima avversaria, l’americana Serena Williams, afferma: “Soffro la sua potenza e aggressività, sarà un match difficile ma io sono una combattente.Farò il possibile per vincere il titolo”.
Alla dichiarazione dei giornalisti “non hai mai vinto due slam in un anno” Masha risponde: “Il primo step è vincerne uno”.
Maria Sharapova
L’altra russa, la Makarova, che dopo questo risultato sarà n°9 in conferenza stampa: “Sono molto felice del mio livello di gioco, questo match mi è servito per fare esperienza”.

La seconda semifinale ha visto sfidarsi la giovane americana Keys e la più esperta connazionale Serena Williams. La numero uno del mondo ha sofferto più del previsto nel primo parziale e si è vista annullare diversi match point nel secondo set prima di riuscire a chiudere l’incontro con lo score di 7-6 6-2.

Serena sbarra la strada alla keys per la sua sesta finale agli Australian Open Serena sbarra la strada alla keys per la sua sesta finale agli Australian Open

Serena ha commentato così la vittoria: “Sono impressionata dalla sua abilità di restare nel match. Sono stata brava a servire bene al momento del bisogno. Lei tira molto forte e profondo,credo che possa arrivare molto lontano. Oggi sto molto meglio , durante la Hopman Cup non mi sentivo bene in campo. Ora penso a rilassarmi e a fare del mio meglio nella finale. Maria sta giocando molto bene, non ha niente da perdere. Amo giocare contro di lei, é divertente. Per me sarà importante iniziare bene”. Alla domanda su un probabile futuro da coach Serena risponde: “Mi vedrei bene in Fed Cup”.

Riuscirà Maria a trovare la chiave per vincere il suo secondo Australian Open ? Lasciamo a voi la risposta.

In campo maschile successo odierno per Andy Murray a caccia del suo primo slam in Australia. Lo scozzese che ha sconfitto in 4 set il ceco Tomas Berdych ha così commentato la sua vittoria: “Ho giocato molto molto bene stasera. Dopo il primo set ho cercato di essere più aggressivo, lui tirava molto forte. Su Dani (Vallverdu) siete voi (giornalisti) che create e volete questa tensione. Questo match non è stata una vendetta sono solo contento di aver vinto stasera. La cosa importante nei match è saper cambiare qualcosa quando le cose non vanno bene, credo di averlo fatto stasera. Ho lavorato molto durtamente nella off-season, mi sento bene oggi. Farò del mio meglio domenica, avrò due giorni per recuperare”.
Andy-Murray-1200
Il ceco dal canto suo ha risposto così: “Sono molto deluso per aver perso,in questi match sono determinanti i piccoli dettagli. Ho giocato un brutto secondo set. Tuttavia sto lavorando duro per ottenere buoni risultati.”
Aspettando dunque l’esito della seconda semifinale tra Djokovic e Wawrinka non possiamo che augurarci un’entusiasmante finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy