Australian Open: parola ai vincitori

Australian Open: parola ai vincitori

Nottata tennistica, quella appena trascorsa, priva di grandi sorprese, possiamo dire tranquillamente che tutto è andato ampiamente come previsto.

noledjokovic

Il numero uno del mondo Nole Djokovic si è imposto, anche se faticosamente, sul gallico Gilles Simon, esaminando lo score dell’incontro (6-3 6-7 6-4 4-6 6-3) potrete voi stessi valutare la precarietà della partita e soprattutto il fatto che decisamente non si sia trattato di una passeggiata di salute per Nole. In conferenza stampa, il serbo stesso ha dichiarato “Per il gioco espresso questa è sicuramente una partita da dimenticare per me. Ma giocando contro Simon devi sempre aspettarti la lotta, ti fa giocare sempre quel colpo in più. Non è una piacevole sensazione quando non si gioca bene”.

tomasberdych

Se al numero uno del mondo non sono certo mancati i brividi al ceco Berdych non è andata molto meglio. Gli sono infatti serviti 3 ore e 15 minuti di gioco, 5 set e tanta, tanta fatica per battere Roberto Bautista Agut. Tomas in conferenza stampa ha detto “Cerco sempre di prepararmi e di giocare al meglio delle mie possibilità, ed i risultati lo dimostrano. Ho intenzione di continuare così fino alla fine del torneo. Questo credo sia il mio miglior inizio di stagione da sempre. Tutto sta andando bene, ho superato la prima settimana ed ora sono concentratissimo sulla seconda”.

Nishikori australia

Più tranquillo ed indolore è stato il terzo successo della nottata, ci riferiamo alla vittoria del nipponico Kei Nishikori, in tre set netti, sul francese Tsonga. Il giapponese in sala stampa ha così commentato la partita: “Ho giocato molto bene, la tattica era quella giusto, sono solo stato molto paziente ma anche aggressivo appena ho potuto. Mi sentivo molto bene in campo”. In riferimento al prossimo incontro ha poi dichiarato che cercherà solo di rimanere concentrato e di fare del suo meglio per portarlo a casa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy