Australian Open, secondo turno: Halep soffre ancora, ma si salva. Avanti Osaka, Keys e Venus Williams

Australian Open, secondo turno: Halep soffre ancora, ma si salva. Avanti Osaka, Keys e Venus Williams

La numero uno del mondo continua a faticare, ma sconfigge Sofia Kenin e passa il turno. Vittorie agevoli per Naomi Osaka e Madison Keys, mentre è costretta agli straordinari la maggiore delle sorelle Williams, che si impone al terzo set su Alizé Cornet.

di Pierluigi Serra, @pierluigi_serra

SIMONA HALEP SOPRAVVIVE – Non c’è pace per Simona Halep in questo inizio di Australian Open. Dopo un primo turno durissimo contro Kaia Kanepi, la numero uno del mondo ha dovuto faticare per tre set (e ben due ore e mezza di gioco) contro una delle giocatrici più in forma del momento, la giovane statunitense Sofia Kenin. Nel primo set la tennista rumena ha giocato in maniera attenta, limitando al massimo gli errori e mettendo grande pressione all’americana nei suoi turni di battuta, e ha vinto il parziale per sei giochi a tre.

DxGVAs8XgAAQdFF.jpg-large

Nel secondo, dopo un inizio incoraggiante culminato in un break di vantaggio, il livello della numero uno del mondo è calato, permettendo alla Kenin di ritrovare la fiducia nei suoi colpi e di recuperare lo svantaggio; la statunitense è stata poi bravissima a sfruttare il primo e unico set point concessole dalla Halep nel tie break del secondo parziale. L’assoluto equilibrio del terzo set è stato spezzato dalla Kenin, che, nel sesto gioco, ha ottenuto un break potenzialmente decisivo; la reazione della Halep, però, non si è fatta attendere e, come già successo contro la Kanepi, la rumena ha ripreso in mano le redini del gioco e ha rimontato la sua avversaria con grande personalità. Al terzo turno la numero uno del mondo dovrà vedersela con Venus Williams, che, nella notte italiana, si è imposta su Alizé Cornet.

OSAKA E KEYS AVANTI SENZA PROBLEMI – La testa di serie n. 4, Naomi Osaka, ha superato senza grandi difficoltà la ventunenne slovena Tamara Zidansek; dopo un primo set di assoluto dominio della giapponese (6-2), apparsa molto in forma in questo inizio di stagione, la giovane Zidansek ha preso un piccolo margine di vantaggio nel secondo parziale, scappando momentaneamente sul 4-2 in suo favore. La Osaka, insolitamente distratta e fallosa nei primi giochi del secondo parziale, ha immediatamente recuperato la calma e la concentrazione e, dopo aver recuperato il break, ha chiuso il set (6-4) e, quindi, la partita con grande autorità.

Approda al terzo turno anche Madison Keys, che, nella notte italiana, ha sconfitto in due set la giovanissimo russa Anastasia Potapova. Il copione della partita dell’americana non si è svolto in maniera tanto diversa da quello della Osaka; dopo un primo parziale vinto in controllo, Keys ha concesso un break in apertura di set, ma è stata pronta a recuperare e a riportare l’inerzia del match in suo favore. Dopo un’ora e venti minuti di gioco l’americana ha chiuso la partita con il punteggio di 6-3 6-4.

VENUS WILLIAMS SOFFRE, MA PASSA IL TURNO – Alizé Cornet ha creato più di qualche difficolta alla maggiore delle sorelle Williams, costretta a lottare per più di due ore contro la determinazione della transalpina. L’americana ha vinto un primo set dall’andamento ondivago, caratterizzato dal continuo alterarsi di break e controbreak, ma nel secondo parziale ha dovuto cedere ad una Cornet che ha prodotto il massimo sforzo possibile per rientrare in partita. Queso sforzo, però, è costato caro alla francese, che, nel terzo, scarica sia mentalmente che fisicamente, ha dovuto incassare un impietoso 6-0. Al prossimo turno Venus affronterà Simona Halep, un match per nulla scontato.

DxGcAfJWsAAZRO2.jpg-large

LE ALTRE PARTITE – La veterana Su-Wei Hsieh ha sconfitto con il punteggio di 6-3 6-4 la tedesca Laura Siegemund, mentre Qiang Wang ha avuto la meglio sulla venticinquenne serba Aleksandra Krunic. Esce di scena anche Krystina Pliskova, sorella di Karolina, estromessa dal torneo, con il punteggio di 6-3 7-5, dalla cinese Shuai Zhang. Supera, invece, il turno Timea Bacsinszky; la svizzera si è imposta sulla russa Natalia Vikhlyantseva in due set, 6-2 7-5.

Risultati:

[6] E. Svitolina b V. Kuzmova 6-4 6-1

[27] C. Giorgi b [Q] I. Swiatek 6-2 6-0

[21] Q. Wang b A. Krunic 6-2 6-3

[7] K. Pliskova b M. Brengle 4-6 6-0 6-1

[13] A. Sevastova b [Q] B. Andreescu 6-3 3-6 6-2

[12] E. Mertens b M. Gasparyan 6-1 7-5

[28] S. Hsieh d. L. Siegemund 6-3 6-4

[17] M. Keys b. A. Potapova 6-3 6-4

T. Bacsinszky b. [Q] N. Vikhlyantseva 6-2 7-5

S. Zhang b. Kr. Pliskova 6-3 7-5

[4] N. Osaka b. T. Zidansek 6-2 6-4

V. Williams b. A. Cornet 6-3 4-6 6-0

[1] S. Halep b. S. Kenin 6-3 6-7 6-4

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Venus Williams a 39 anni ancora lotta….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabrizio Bassani - 1 mese fa

      Con la malattia immaginaria si bomba come un cavallo e tutti fanno i finti tonti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabrizio Bassani - 1 mese fa

    Grande Simo.n1

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy