Circus Preview: Nadal alle prese con l’incognita cipriota, Raonic rischia la pellaccia, Serena ritrova Safarova

Circus Preview: Nadal alle prese con l’incognita cipriota, Raonic rischia la pellaccia, Serena ritrova Safarova

La quarta giornata dello Slam australe si sviluppera miscelando passato e futuro, grazie ad una commistione di sfide retrò e match dalla chiara impronta avvenieristica. Tra gli incontri di stampo passatista merita la priorita lo scontro tra Rafa Nadal e Marcos Baghdatis. A fare da contraltare a questo duello tra veterani ci penseranno Alexander Zverev e Francis Tiafoe, la cui somma delle rispettive giovinezze non raggiune l’età di Radek Stepanek.

La quarta giornata dello Slam australe si sviluppera miscelando passato e futuro, grazie ad una commistione di sfide retrò e match dalla chiara impronta avvenieristica. Tra gli incontri di stampo passatista merita la priorita lo scontro tra Rafa Nadal e Marcos Baghdatis. I due si fronteggiano da più di una decade, saga principiata nella stagione 2006, quando l’iberico e il cipriota si incontrarono nella semifinale dei Championships, vinta nettamente da Nadal. Una potenziale rivalità troncata sul nascere dai molteplici infortuni occorsi a Baghdatis, via via distanziatosi da quella elitè tennistica assaporata per un fuggevole segmento temporale. A fare da contraltare a questo duello tra veterani ci penseranno Alexander Zverev e Francis Tiafoe, la cui somma delle rispettive giovinezze non raggiune l’età di Radek Stepanek. L’inossidabile ceco è atteso da una delle partite più invitanti della giornata, opposto all’aggraziato talento di David Goffin.

DjokovicNovak Djokovic torna in campo dopo l’altalenante prestazione fornita contro Nando Verdasco. Il numero 2 del mondo affronterà nell’ultimo match della sessione diurna l’uzbeko Denis Istomin, sistematicamente sconfitto nel corso dei cinque precedenti. Milos Raonic non potrà permettersi di amministrare le energia, dato che al suo cospetto si presenterà uno dei tennisti più in forma di questo 2017, il lussemburghese Gilles Muller. Citazione d’obbligo per il derby della nevrastenia tra Fabio Fognini e Benoit Paire, con la concreta possibilità per l’italiano di sfruttare uno spicchio di tabellone non troppo complicato.

serena

Tra le donne interessante dejà vu tra Serena Williams e Lucie Safarova, già avversarie nel corso della finale dell’edizione 2015 del Roland Garros. Sebbene il parziale dei confronti diretti segnali un disarmante 11-0 in favore di Serena, va annotato quanto la ceca sia stata in grado di mettere alla frusta l’americana negli ultimi tre precedenti. Aga Radwanska dovrà alzare l’attuale livello di gioco per non rischiare la prematura uscita di scena contro la possente Lucic-Baroni, mentre Pliskova potrà limitarsi al compitino per rintuzzare le velleità della 18enne russa Blinkova.

Questo il programma completo di domani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy