Circus Preview: Venus vs Serena, finale d’altri tempi

Circus Preview: Venus vs Serena, finale d’altri tempi

Entrambe hanno dimostrato nel corso delle due settimane australiane perché meritano l’ultimo atto: un solo set perso e tre teste di serie eliminate. Pronostico finale: Serena vincente al terzo

Di una cosa possiamo essere certi: questa volta il padre Richard non riuscirà a indirizzare la sfida in favore dell’una o dell’altra. Le sorelle Williams, ormai, sono troppo esperte e mature. Ciò è una garanzia di incertezza sul risultato finale di domani. Terminata la doverosa premessa, proviamo ad addentrarci nella sfida.

CONDIZIONI FISICHE – Venus, raggiungendo questa finale Slam, ha messo a tacere chi l’ha data per finita, ha mentalmente superato il fisiologico decadimento fisico. La finale di un Major più recente? Wimbledon 2008, invece l’ultima volta a Melbourne Park risale al 2003. Dall’altra parte della rete sua sorella, che ha sofferto a lungo per alcuni problemi fisici tra l’estate 2010 e quella 2011, i quali l’hanno tenuta fuori per quasi un anno.

PERCORSO – Entrambe hanno dimostrato nel corso delle due settimane australiane perché meritano l’ultimo atto: un solo set perso e tre teste di serie eliminate. Venus ha sconfitto Anastasia Pavchenkova nei quarti di finale e soltanto la connazionale Coco Vandeweghe le ha strappato un parziale in semifinale. Serena, come un anno fa, ha raggiunto l’ultimo atto concedendo soltanto le briciole alle avversarie (zero set persi); ha estromesso dalla rassegna la nona e la sedicesima giocatrice del tabellone, Johanna Konta e Barbora Strycova.

RECORD – Questo match per la più giovane delle sorelle Williams può significare tanto, anzi tantissimo. In caso di vittoria sarebbe il suo ventitreesimo successo in un Major, ciò le garantirebbe il secondo posto nella classifica “all time”, dietro a Margaret Court che è a quota 24. Inoltre, guadagnerebbe a scapito di Angelique Kerber la vetta del ranking WTA. Invece, la numero 17 del mondo, se vuole portare a casa il trofeo, deve basarsi su uno dei tanti precedenti (16-11 per Serena): proprio in quel Wimbledon 2008 l’ha spuntata 7-5 6-4. Però, la soddisfazione più grande per Venus sarebbe quella di diventare la vincitrice più anziana della storia degli Australian Open.

Venus sarà in grado di vincere il suo nono Slam? Serena a quattro mesi di distanza dagli US Open si riprenderà il primato del tennis femminile? Lo scopriremo domani. Pronostico finale: Serena vincente al terzo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy