La Tribuna di Ocleppo: “Murray è una roccia, ma Djokovic sembra inarrestabile”

La Tribuna di Ocleppo: “Murray è una roccia, ma Djokovic sembra inarrestabile”

Gianni Ocleppo commenta con noi le semifinali maschili. La solidità mentale di Murray, i progressi tecnici di Raonic, la forza di Djokovic e le ultime speranze di Federer. E poi anche Davis e Laver Cup.

Tennis Circus: Facciamo il punto sulle semifinali, Gianni. Oggi un match davvero lottato, incerto almeno fino allo sprint finale del quarto set.
Gianni Ocleppo: Sì, una partita “da Slam”. Mi aspettavo un match tirato, ma è stata anche una bella partita sul piano tecnico, mi sono divertito. Ho visto un Milos Raonic davvero notevole, del resto lo vado dicendo da un po’, sarà protagonista nel 2016, a livello Slam ma anche con qualche exploit nei Master 1000.

TC: Guardiamo lo sconfitto di giornata dunque, visto che abbiamo cominciato da lui. Ho personalmente sempre ammirato Raonic e il suo lavoro, un team che ha raccolto grandi soddisfazioni, alludo a quello capitanato da Riccardo Piatti.
GO: Senza dubbio alcuno. Grande il lavoro di Piatti e di Ljubicic. Non hanno preso Raonic da zero, ma sono stati capaci di lavorare moltissimo sul suo punto forte, il servizio, apportando miglioramenti e soprattutto la capacità di variare angolazioni e traiettorie, perché per arrivare a quel livello non basta solo tirare forte, serve tutto. E infatti oggi Murray, che è un grandissimo ribattitore, ha avuto i suoi problemi. Se Raonic riesce a migliorare qualcosa anche nella parte sinistra del suo gioco, diventa davvero candidato ai posti più alti del ranking. Oggi ha giocato dei colpi da fondo notevoli.

raonic ao 1

TC: Partita che poteva vincere il canadese?
GO: Direi di no, perché nel quarto set Murray ha chiuso tutti gli spiragli ed è salito ancora di intensità, oltre le 3 ore di gioco Raonic deve ancora migliorare a questo livello. E comunque il canadese non aveva ancora perso un match nel 2016, veniva da dieci vittorie in fila, battendo Federer, Stan Wawrinka ed altri giocatori molto forti. Per questo credo che la partita di oggi sia molto importante per entrambi, sia per il vincitore che trae conferme sulla sua solidità, che per lo sconfitto che si convince del suo livello in piena ascesa.

TC: Murray in finale. Prime due teste di serie e pronostico rispettato. Vincerà Novak Djokovic?
GO: penso di sì, ancora favoritissimo, anche perché nonostante la solidità mentale dimostrata da Murray per tutto il torneo, Djokovic sta giocando sempre meglio. Man mano che sale il valore dei match cresce il livello del suo tennis, davvero straordinario. Credo che dipenda da lui. Il match con Roger Federer è una dimostrazione di questa mia idea: poteva finire in tre set, il quarto set è girato su un paio di punti al sesto gioco. Non vedo chi possa battere Djokovic sulla terra, al momento.

TC: Già, i prossimi Slam. A parte Wimbledon, dove forse Federer può dire la sua, il serbo appare il logico favorito per tentare il colpo del Grande Slam, quello vero.
GO: Assolutamente. Anche se a Londra Federer deve battere in fila Murray e Djokovic, trovando sempre il serbo in semifinale tra l’altro: lo vedo difficile per ora, ma tutto può essere nel tennis. Però c’è da aggiungere che questo è un anno olimpico, e si tratta di un impegno fisicamente e mentalmente da non sottovalutare, un torneo più che può fare la differenza, abbondantemente.

789180-c341d0b2-3544-11e3-9051-f1cffb9afa3c
TC: E la Davis, e la nuovo Laver Cup. Tutti si lamentano del calendario, ma continuano a riempirlo.
GO: Esatto, una specie di Rider Cup, che andrà a togliere ulteriore importanza alla coppa Davis.

TC: Che ne pensi, a proposito, dell’idea di accorpare le semifinali e la finale di Davis in una sola sede?
GO: Credo che possa andare bene, servono modifiche a quella formula. Ormai nessun dei top player investe nella sua programmazione sulla Davis. Questo, tra l’altro, favorisce nazioni come l’Italia che possono avere spiragli importanti, come quest’anno, dove non avremo problemi a battere la Svizzera, e potremmo andare lontano.

Caricamento sondaggio...
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy