Agassi: “Kyrgios è un talento purissimo”

Agassi: “Kyrgios è un talento purissimo”

Il coach di Novak Djokovic non ha dubbi, se gli si chiede chi sarà il migliore risponde deciso: “Nick Kyrgios”, ma secondo Agassi, verrà insidiato da altri due giovani talenti

1 Commento

Andrè Agassi, sembra avere le idee chiare sul futuro del tennis mondiale. Per lui saranno tre i giocatori più importanti della nuova generazione di tennisti: Kyrgios, Zverev e Sock.

20170626agassi-djokovic2

L’australiano di Camberra è da sempre il prediletto dell’ex numero 1 del mondo. E a proposito di Kyrgios ha detto: “Ovviamente ho sempre detto che Nick Kyrgios è tra i talenti più puri di questo sport, e lo penso ancora”. Non è di certo la prima volta che Nick raccoglie i complimenti da alcuni addetti ai lavori, ma chissà che le parole di Agassi lo possano responsabilizzare ancor di più per provare ad imporsi definitivamente nell’élite del tennis mondiale.

 

Andrè però non pensa che il gigante australiano avrà vita facile in futuro: “Alexander Zverev è una gioia per gli occhi e continuerà a migliorare, ha molte opzioni, molte virtù e talento. Ci sono molti modi per migliorare, e considerando l’anno che ha avuto, penso che sia impossibile mettere limiti al suo talento, Nick e Alexander, a mio parere, sono i due ragazzi che realmente primeggeranno nella prossima generazione tennistica”.

zverev roma

Infine il coach nord-americano di Djokovic ha voluto elogiare il suo connazionale Jack Sock, dopo aver assistito al suo exploit a Parigi-Bercy: “Bisogna lasciarlo in pace, davvero. Lui non può permettersi di giocare con la pressione soprattutto nel Master di Londra. Deve giocare ogni punto come se fosse un punto di rottura e giocare ogni partita come se fosse la finale. Londra sarà una grande esperienza per lui “.

IMG_3560

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Moris Bonny - 1 settimana fa

    Concordo, questo matto australiano ha un talento pazzesco…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy