Camila Giorgi squalificata dal Collegio di garanzia

Camila Giorgi squalificata dal Collegio di garanzia

Camila Giorgi sempre al centro di discussioni, dopo l’eliminazione a Parigi, ha visto ribaltata la sentenza del 5 aprile che le dava ragione nella controversia con la FIT

1 Commento

Eliminata al primo turno a Parigi per mano di Ocean Dodin, la tennista marchigiana sempre nell’occhio del ciclone anche per vicende extratennistiche.

E’ nota la diatriba aperta con la FIT per il rifiuto della tennista alla convocazione in FedCup  per l’incontro con la Spagna nell’aprile 2016.

Il Collegio di Garanzia ha di fatto cancellato la sentenza in appello della corte federale Fit emessa il 5 Maggio 2017; in quell’occasione era stata annullata, a sua volta, la sentenza in primo grado assolvendo la tennista “per difetto di giurisdizione” in quanto non tesserata FIT.

Ieri però l’ennesimo ribaltone, che obbliga Camila a non partecipare ad attività federali per un periodo di 9 mesi (cosa che non avrebbe comunque fatto n.d.r), ma sopratutto a pagare un’ammenda di 30mila euro.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniel Ercolani - 3 mesi fa

    È possibile che non si rispetti una sentenza ci facciamo compatire

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy