Caso Giorgi, Nicola Pietrangeli: “Camila squalificata come persona”

Caso Giorgi, Nicola Pietrangeli: “Camila squalificata come persona”

Anche Nicola Pietrangeli interviene sul caos scoppiato dopo il rifiuto della Giorgi di indossare la maglia della nazionale contro la Spagna.

19 commenti

Nicola Pietrangeli, vincitore nel 59 e nel 60 del Roland Garros, ha detto la sua sulla bufera Giorgi in un’intervista video a Rai Sport. 

“Nel momento in cui rifiuti la maglia azzurra, secondo me sei squalificato come persona. Ha sbagliato lei, ha sbagliato suo padre”. Spassionatamente dico a Sergio: ‘Venga in Federazione, si ho detto una stupidaggine, vogliamoci bene’.    

“La Giorgi in Federazione serve ma serve molto piú la Federazione alla Giorgi”  ha concluso Pietrangeli.

19 commenti

19 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio Verrazzo - 2 anni fa

    Disse le stesse cose a Simone Bolelli. Sappiamo poi com’è andata a finire!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luca Osti - 2 anni fa

    Il rifiuto non si puo commentare perche nn si conoscono i fatti.

    La nostra federazione e una schifezza…andrebbe squagliata e rifatta ex novo.

    La giorgi per fare un salto di qualita dovrebbe cambiare allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fabrizio Cesari - 2 anni fa

    Giorgi giocatrice scarsaaaaaaaaaaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fabio Maffini - 2 anni fa

    questa “romantica” affermazione, avrebbe senso se fossimo nello scorso millennio, (XX sec) 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Grazia Cascio - 2 anni fa

    Gli elementi giorgi hanno fatto di tutto x rendersi antipatici ci mancava x finire il rifiuto alla federcap la goccia che ha fatto traboccare il vaso che abbiano ragione ho torto io non lo so

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Patrizia Lopreiato - 2 anni fa

    beh quando l’ha rifiutata la Vinci x i suoi interessi personali perché doveva giocare a San pietroburgo non rodeva a nessuno…la Giorgi ha fatto la stessa cosa. Finchè si usano 2 pesi e 2 misure fa bene la Giorgi a guardare i suoi interessi. PS: pietrangeli vattene in pensione perché mi sono scocciata di vederti sbadigliare durante le partite che ti pagano profumatamente per assistere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luca Osti - 2 anni fa

      Sante parole

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gilda Rogora - 2 anni fa

      Non sto discutendo sul suo rifiuto ma della sua sudditanza al padre che le impedisce di crescere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Patrizia Lopreiato - 2 anni fa

      ma quale sudditanza!!!!!! la sudditanza che dici tu e quella che ti hanno inculcato i giornali e i media….fatevene una ragione…camila è capace di intendere e volere e grande e vaccinata e la sua volontà è quella di volere il padre con lei…è semplice la questione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Patrizia Lopreiato - 2 anni fa

      Gilda Rogora ma di che sudditanza parli? della stessa di cui parlano i giornali? perché a quella non ci credo…sono solo chiacchiere…trovo molto più interessante la volontà della ragazza che più volte si è espressa in tal direzione…lo stesso papà ha più volte dichiarato che se Camila volesse lui lascerebbe subito…. io non ci vedo alcuna sudditanza in quel rapporto ma una volontà precisa che la maggiorparte di voi non riesce a rispettare perché vi siete fatti troppe aspettative. Prendi la Lisicky che è una bombardieri stile Camila…non vedo miglioramenti ne tantomeno progressi nel suo gioco eppure ha un allenatore che non è il padre…il problema di queste bombardiere è che quello è il loro gioco e non si cambia!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paolo Colaneri - 2 anni fa

    ….. a me la Giorgi ed il Padre non sono mai stati molto simpatici, tuttavia questo non mi impedirà di essere obiettivo: prima di giudicare dovremmo conoscere gli atti ….. e cmq, la Federazione, non mi sembra “uno stinco” di Santo ….. addirittura la morale di Pietrangeli . . . . .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Franco Poliphili Gottardi - 2 anni fa

    Un po’ di diplomazia non farebbe male…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gilda Rogora - 2 anni fa

    A me questa ragazza fa un po’ pena.Possibile che alla sua età non sappia arginare l’influenza di suo padre in decisione che spettano soltanto a lei.Povera,che vita priva di entusiasmi ,di cambiamenti è un piccolo robottino azionato da un padre padrone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Patrizia Lopreiato - 2 anni fa

      ma tu che ne sai??? a me fanno più pena quelle che stanno a casa a scrivere dietro a un pc..piuttosto che una ragazza che a 24 anni è già milionaria e si è girata il mondo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gilda Rogora - 2 anni fa

      Se tutto gira attorno ai soldi allora abbiamo già finito di discutere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Patrizia Lopreiato - 2 anni fa

      “piccolo robottino azionato da un padre” ..non meritavi neanche di essere risposta, perché non si può offendere una ragazza in questo modo….a maggior ragione che non sai un bel nulla sulla persona di cui parli….e cmq soldi o non soldi….di sicuro si diverte alla faccia di chi la critica!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Simone Sarrocco - 2 anni fa

    Christian Sarrocco me fili nicola co i carrera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Christian Sarrocco - 2 anni fa

      pare mattioli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mauro Gennari - 2 anni fa

      Sono del parere che un’atleta possa fare delle scelte in piena libertà, senza avere una fila di “esperti” (non mi riferisco a post di tifosi o appassionati, ma a quelli che si considerano tecnici) che danno la loro approvazione o meno. Pietrangeli quest’uscita se la poteva risparmiare, Se la Giorgi e il suo staff hanno sbagliato lo si vedrà più avanti. Di atleti che abbandonano le proprie federazioni, nel tennis come negli altri sport, è pieno il mondo. Se poi sulla Giorgi si fa tutto questo clamore, significa solo una cosa, che la perdita di una giovane tennista come Camila brucia, anche perchè di giovani tenniste con prospettive future promettenti ad alto livello Wta, nate e cresciute nella Fit, in questo momento non se ne vedono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy