Caso Sharapova, la Snai rimborsa le scommesse al Roland Garros 2014 e Roma 2015

Caso Sharapova, la Snai rimborsa le scommesse al Roland Garros 2014 e Roma 2015

La nota società di scommesse ha deciso di restituire tramite bonus i giocatori che avevano puntato contro Maria Sharapova.

Il caso Maria Sharapova, oltre ad essere stato per giorni un tema centrale dei media di tutto il mondo, ha causato effetti anche nel mondo delle scommesse. La nota società Snai, infatti, ha reso noto che rimborserà tutti i giocatori che avevano puntato contro di lei a partire dal 2014, in particolare al Roland Garros nel 2014 e agli Internazionali d’Italia 2015, entrambi vinti dalla 28enne russa.

Il rimborso avverrà tramite dei bonus corrispondenti all’importo scommesso, che potranno essere poi riutilizzati per nuove scommesse.

La decisione di Snai – come riporta il gruppo in un comunicato – non vuole essere un segno per decretare la colpevolezza della tennista russa prima della decisione della giustizia sportiva, ma vuole interpretare il sentimento comune degli scommettitori, chiaramente sorpresi dalla positività di Sharapova.

L’applicazione del principio del justice refund è un gesto di attenzione e rispetto nei confronti dei nostri clienti“, ha spiegato l’ad di Snai Fabio Schiavolin, “e la conferma di come Snai abbia intrapreso un percorso preciso per proporsi quale punto di riferimento per l’entertainment responsabile”.

Fonte: TWI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy