Challenger Istanbul: oggi la storica finale tra Malek Jaziri e Dudi Sela

Challenger Istanbul: oggi la storica finale tra Malek Jaziri e Dudi Sela

Capita raramente che un torno challenger possa rappresentare un evento storico per il tennis. Quedt’oggi, però, ciò potrebbe avvenire al challenger di Istanbul: si affronteranno nell’atto finale, infatti, il tunisino Malek Jazii e l’israeliano Dudi Sela. Ecco perché questo incontro rappresenterebbe una svolta.

Non prim delle or 14:00 italiane, si disputerà la finale del Challenger di Istanbul. Detta così, questa notizia sarebbe, nel giorno degli incontri decisivi di Coppa Davis, non molto interessante per la maggior pare degli appassionati di tennis, eccetto forse per quelli più incalliti. E invece quest’oggi nella città guarda si potrebbe fare un piccolo pezzo di storia del tennis.

I due contendenti nell’atto decisivo saranno infatti il tunisino Malek Jaziri e l’israeliano Dudi Sela, che in semifinale hnno sconfitto reciprocamente Tobias Kamke e Marco Chiudinelli. Come è tristemente noto, purtroppo la politica si è spesso intromessa nel tennis, e in particolare nel rapporto tra tennisti israeliani e tra quelli di Stati solidali alla Palestina. Così la Tunisia, che rifiuta ogni rapporto con Israele, attraverso la sua federazione ha sempre impedito ai propri tennisti di scendere in campo contro giocatori israeliani; a fare le spese dello scontro più grande di lui è stato proprio Jaziri, che nel Febbraio 2015 al challenger di Montpellier si è ritirato avanti per un set contro Denis Istomin, in maniera sospetta: nell’incontro successivo, guarda caso, avrebbe affrontato proprio Sela.

Le cose però, forse, stanno cambiando. Come lo stesso Sela aveva dichiarato alla fine della scorsa stagione a Spaziotennis.com: “Qualcosa nella federazione tunisina è cambiato, quindi potremo anche affrontarci prossimamente”. L’appuntamento con la storia, dunque, è a Istanbul. La speranza è che, questa volta, la politica possa farsi da parte, e lasciare posto, finalmente, ai veri valori dello sport.

Fonte: sportface.it

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Emanuele Lodi - 10 mesi fa

    Speriamo si possa giocare regolarmente. Comunque lo scorso anno Montpellier era un atp 250 non un challenger

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy