Daria Kasatkina: “Voglio il Golden Slam. Meglio il tennis maschile”

Daria Kasatkina: “Voglio il Golden Slam. Meglio il tennis maschile”

Uno dei nomi nuovi del tennis femminile non si pone limiti e punta all’obiettivo più importante: il Golden Slam.

Russa, attualmente occupa la posizione numero 48 del ranking, Daria Kasatkina punta in alto, e mira al bersaglio grosso per la sua carriera.

Naturalmente è un obiettivo a lunga scadenza, al momento punta almeno alla top 20 e visti i risultati e il suo gioco, sembrerebbe un traguardo decisamente alla sua portata.

Queste le parole della 18enne russa:“I miei sogni sono molto importanti. Voglio fare il Golden Slam. Perchè no? Ma… è troppo lontano. Però è il mio sogno. Non ne ho mai abbastanza, lotterò per il mio sogno.”

Chi sono i giocatori a cui si è ispirata?“Difficile dirlo, perchè non guardo altre persone, altri giocatori. Mi concentro sul mio gioco cercando di migliorare ogni giorno e ad ogni allenamento. Mi piace guardare il tennis maschile. Rafael Nadal è il mio giocatore preferito. Non mi piace guardare il tennis femminile, perchè è sempre strano… perchè non giocano tanto quanto bene gli uomini, ed è meglio guardare gli uomini. Sicuramente servizi e movimenti. In questo sono molto migliori rispetto alla ragazze. E sono più disciplinati rispetto a noi.”

Come tante altre sue colleghe, la giovane russa si allena fuori dalla patria.

2016+ASB+Classic+Day+2+Vo021CSpfXGl

“Mi sto allenando in Slovacchia da un anno. Perchè in Russia è molto difficile, devi andare a Mosca, ma non mi piace Mosca, che è una grande città, ci sono tante persone, tanto traffico, e lo odio. Ecco perchè vado in un altro Paese. Ed è meglio allenarsi [in Europa], perchè tutto è lì. Per me è stato meglio andare in Europa.”

Forse anche una federazione molto severa spinge le atlete ad uscire dalle mura amiche, di certo sembra che Daria abbia le idee chiare su cosa voglia date da “grande”.

In questa stagione sta ottenendo buoni risultati, agli Australian Open è stato eliminata da Serena Williams, ha poi ceduto a Belinda Bencic nella semifinale di San Pietroburgo, mentre a Doha ha giocato un gran match perdendo con la nostra Roberta Vinci, peccando forse di gioventù.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy