Isner cambia allenatore – intanto si dedica al Wrestling

Isner cambia allenatore – intanto si dedica al Wrestling

Nell’attesa di sapere quale sarà il nuovo allenatore, Isner paragona, in un articolo, le stelle dell’ATP ad alcuni famosi wrestlers.

1 Commento

“Purtroppo sto avendo un periodo molto difficile nella mia vita personale e quindi devo dare priorità a mio figlio e devo concentrarmi sui miei impegni con l’ATP e Tennis Channel – ha detto Gimelstob attraverso un comunicato – Sarò sempre grato per aver avuto l’opportunità di allenare un giocatore così bravo, ma cosa più importante una brava persona.”

Con queste dichiarazioni viene annunciata la fine del sodalizio Isner – Gimelstob, e l’inizio di un nuovo; magari con Mardy Fish. In questa settimana a Houston, infatti, proprio Fish sta seguendo gli allenamenti del gigante americano.

Augurando per il tennis il massimo da questo nuovo cambiamento, si può assistere ai ludici e lucidi divertissement di Isner, che si è divertito a paragonare – in un articolo sul The Players Tribune – alcune stelle dell’ ATP ai rispettivi atleti di Wrestling, disciplina tanto amata da Isner fin dall’infanzia.

Roger Federer è Shawn Michaels – “La carriera di Shawn può essere divisa in due parti. Nella prima, c’era questo giovane ragazzo pieno di arroganza, il ragazzo più talentuoso – forse il talento più perfetto che il wrestling abbia mai visto. E con questo talento, ha vinto campionati dopo campionati. Ma la seconda epoca di Shawn, arrivata tardi nella sua carriera, è stata impressionante ugualmente: è maturato, è stato al top o vicino al top e ha giocato partite memorabili come non mai. E la carriera di Roger ha seguito una linea simile e allo stesso modo straordinaria. E’ il migliore di sempre. Ma ha avuto anche un secondo percorso, un primo percorso esteso, strabiliante. Ancora un giocatore d’elite, che se la gioca per – e anche vincendo – Slam dopo i 30… è incredibile.”

Novak Djokovic è Bret Hart – “L’eccellenza di esecuzione – l’efficienza, la fiducia, la sicurezza di ogni movimento o colpo. Cerchi una debolezza tecnica? Non ne troverai una. I fans occasionali forse giudicano questo stile ‘noioso’, ma quelli veri lo sanno: questi ragazzi vanno a lavorare. Si mettono le scarpe e portano a termine il lavoro. Se per te non è entusiasmante, significa che non presti attenzione.”

Rafael Nadal è Ultimate Warrior: “Quell’intensità ed energia. Entrambi hanno vinto titoli e hanno fatto riempire gli stadi. Ma soprattutto, è quell’energia. Non ci sarà mai un altro guerriero, non ci sarà mai un altro Rafa.”

Andy Roddick e John Cena; Gael Monfils e Neville; Andy Murray e Bulldog; Nick Kyrgios e Stone Cold Steve Austin; David Ferrer e Daniel Bryan; Jimmy Connors e Triple H.

E Isner? L’americano si paragona niente meno che a … The Undertaker!

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sergio Di Russo - 1 anno fa

    Silvio Di Russo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy