John McEnroe: “Importante concludere l’anno al numero uno”

John McEnroe: “Importante concludere l’anno al numero uno”

L’ex tennista americano in una recente intervista ha detto la sua riguardo i due numeri uno al mondo, Novak Djokovic e Serena Williams, affermando inoltre che ai suoi tempi la cosa più importante per un tennista era concludere l’anno al vertice della classifica. Anche suo fratello, Patrick, ha parlato del primato della tennista americana.

Commenta per primo!

Quando si parla di numero 1 al mondo. non si può far a meno di menzionare John McEnroe, ex tennista americano e vincitore di ben 7 prove dello Slam. Lo statunitense ha guidato la classifica maschile per 170 settimane in totale e per 58 di fila, a cavallo tra l’Agosto del 1981 e Settembre del 1982. Ma la sua striscia vincente al vertice è nulla in confronto a quella dell’attuale numero 1 al mondo, Novak Djokovic, in comanda della classifica dal 7 Luglio 2014, subito dopo la sua vittoria a Wimbledon.

“LE COSE SONO CAMBIATE” – L’ex vincitore degli Us Open ha paragonato gli obiettivi che si imponevano i tennisti ai suoi tempi a quelli che pretendono i giocatori oggi: “ Personalmente, credo che le cose siano cambiate. Dipende dai tennisti, ma per me la cosa più importante era terminare l’anno al numero 1 del mondo.” McEnroe ha parlato anche del momento in cui ha perso la vetta della classifica: “Ho preso quel momento con grande orgoglio ed ho cercato di capire in che modo avrei potuto riconquistare il numero 1″

SU SERENA – Anche il fratello di John, Patrick , ha voluto dire la sua riguardo Serena Williams ed i suoi periodi bui:” Credo che Serena si offendesse se non fosse la numero 1, anche in quegli anni che stava lavorando per ritornare in campo e non era al vertice della classifica, non sembrava giusto.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy