Juan Martin Del Potro si prende una pausa: salterà gli Australian Open, in dubbio anche la Davis

Juan Martin Del Potro si prende una pausa: salterà gli Australian Open, in dubbio anche la Davis

Dopo le voci degli ultimi giorni, la notizia è stata confermata: Juan Martin Del Porto, dopo un finale do 2016 eccezionale coronato dal trionfo in Coppa Davis, si prenderà una pausa dal circuito. L’argentino salterà infatti tutti i tornei di Gennaio, l’ATP di Auckland e, soprattutto, gli Australian Open, e mette in dubbio dunque anche la sua partecipazione alla sfida contro l’Italia in Davis.

La voce si era già diffusa negli ultimi giorni, ma adesso i dubbi sono stati confermati: Juan Martin Del Potro, una delle più grandi sorprese di questo 2016 e protagonista di un ritorno eccezionale, si prende una pausa dal circuito. L’argentino, reduce dalla trionfale campagna in Coppa Davis, in cui ha regalato la prima, storica insalatiera alla propria nazione, avrebbe infatti bisogno di ricaricare le energie e di prolungare il periodo di riposo, per poi fare rientro in Febbraio al meglio della sua condizione.

Sebbene la “Torre di Tandil” non abbia ancora rilasciato dichiarazioni, per la stampa argentina la notizia è ormai certa: Juan, dunque, salterà tutti i tornei del mese di Gennaio, ovvero l’ATP 250 i Auckland e, soprattutto, il primo Slam stagionale, gli Australian Open. In forte dubbio, a questo punto, anche la sua partecipazione all’incontro di Davis con l’Italia, che si disputerà proprio in casa dei sudamericani tra il 3 e il 5 Febbraio.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giselda Meneghetti - 6 mesi fa

    Ma cosa hanno questi uomini ? Il ciclo ? Mai assistito a una debacle come il,2016 ! Ma come hanno fatto Roger e Nadal a resistere X quasi 10 anni ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Damiano ROlland - 6 mesi fa

      Basterebbe conoscere la storia di Del Potro. Infortuni al polso a ripetizione e la forza di rialzarsi sempre e di prendersi un argento Olimpico dopo un’epica partita con Murray (e con l’impossibilità di Del Potro di effettuare rovesci bimani efficaci a causa del suo polso malandato).
      Era uno dei talenti più cristallini del mondo e solo infortuni serissimi lo hanno bloccato. E comunque è sempre lì a lottare e rialzarsi dopo ogni stop non voluto.
      Senza offesa, ma basterebbe un minimo di informazione poiché sono fatti arcinoti.. Chiunque si sarebbe rovinato la carriera con quello che ha passato, pure Nadal e Federer.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giselda Meneghetti - 6 mesi fa

      Ma questo io lo so! E mi spiace molto ! La mia era una battuta …. in generale ! Conosco il tennis e lo seguo dai tempi andati !!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy