Kohschreiber, sconfitta shock a Marrakech contro Ouahab. E la stampa tedesca non la prende bene

Kohschreiber, sconfitta shock a Marrakech contro Ouahab. E la stampa tedesca non la prende bene

Il tedesco, finalista della scorsa edizione del Grand Prix Hassan II di Marrakech, è stato incredibilmente sconfitto al primo turno dal tennista di casa Lamine Ouahab, 33 anni, n.617 ATP e presentatosi in campo in evidente sovrappeso.

di Gabriele Congedo

Forse è azzardato parlare di momento no per Philipp Kohlschreiber, dopo la sua buona prestazione sul cemento americano, con i quarti raggiunti a Indian Wells. Ma se le sconfitte patite in Davis lo scorso weekend da Nadal prima e da Ferrer poi ci potevano stare, quella di oggi al primo turno del torneo di Marrakech non può non fare notizia. Il tedesco, n. 34 del ranking ATP, è stato infatti incredibilmente sconfitto dal tennista marocchino Lamine Ouahab col punteggio di 2/6 6/0 7/6. Ouahab ha 33 anni, occupa attualmente la posizione n. 617 delle classifiche, ed è entrato in tabellone, come altri connazionali, grazie a una wild card. Kohlschreiber, finalista a Marrakech nella scorsa edizione del torneo (battuto da Coric), ha giocato malissimo il secondo set perdendolo incredibilmente per 0/6 e si è fatto rimontare nel terzo prima di giocare un bruttissimo tie-break, e non è passato inosservato il fatto che il suo avversario, pur bravo oggi, si sia presentato in campo in evidente sovrappeso.

Lamine Ouahab nel 2015
Lamine Ouahab nel 2015

Diverse testate online tedesche come Eurosport, Focus.de e Freiepresse.de intitolano “Kohlschreiber sopraffatto da Mr. Nessuno Ouahab”, forse anche lanciando una frecciatina al tennista di casa per la sconfitta patita da Ferrer in 5 set nel match decisivo di Davis Cup contro la Spagna. Per la cronaca, Lamine Ouahab è un tennista che vanta come miglior risultato in carriera i quarti di finale raggiunti nel 2015 proprio in questo torneo (che allora si giocava a Casablanca), un best rank di n. 114 del mondo nel lontano 2009, quasi 10 anni (e molti kg) fa, e una carriera fatta per lo più di eventi Futures (24 titoli, gli ultimi nel 2015) e Challenger (3 titoli), la stragrande maggioranza dei quali giocati in Marocco e Algeria.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Renato Aurelio Maria Magrini - 2 settimane fa

    Si è venduto la partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Renato Aurelio Maria Magrini - 2 settimane fa

    Si è venduto la partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gregorio Stella - 2 settimane fa

    Fabio Cangeri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio Cangeri - 2 settimane fa

      Ahahhha dai ma forse era stanco per la davis

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gregorio Stella - 2 settimane fa

    Fabio Cangeri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio Cangeri - 2 settimane fa

      Ahahhha dai ma forse era stanco per la davis

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marinella Di Felice - 2 settimane fa

    Per quanto possa dispiacere ho visto il tedesco non combattivo. ..forse ha sottovalutato l avversario

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marinella Di Felice - 2 settimane fa

    Per quanto possa dispiacere ho visto il tedesco non combattivo. ..forse ha sottovalutato l avversario

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy